Archivi tag: Patto Sicurezza

ASSAGO: AL VIA IL “PIANO INTEGRATO PER LA “SICUREZZA” !

Avevamo già dato notizia come il Consigliere del Movimento 5 Stelle di Assago – Maurizio Lo Presti – avesse presentato (03/01/2017) una mozione avente ad oggetto “creazione COMITATO CITTADINO PER LA SICUREZZA (CCS) e nascita di un PIANO INTEGRATO PER LA SICUREZZA”, un documento elaborato grazie anche alla collaborazione di cittadini assaghesi.
Ebbene, oggi tale piano diventa realtà atteso che il 20 giugno u.s. è stato approvato in Consiglio Comunale, all’unanimità, un documento denominato “PATTO SICUREZZA” *
Ma, in cosa consiste questo Patto ?
In una serie di iniziative volte a migliorare la vivibilità del territorio e la qualità della vita, focalizzando l’attenzione su tutti quegli eventi – non necessariamente legati a fenomeni criminali più gravi – suscettibili di incidere sulla pacifica e ordinata vivibilità del territorio, sull’efficiente fruibilità degli spazi e dei servizi, oltre che sulla vita privata e sulla tutela dei propri beni.
Iniziative che si possono così sinteticamente riassumere:
– rafforzamento dei sistemi di controllo del territorio, grazie anche ad una maggiore integrazione con la Polizia locale che rappresenta sicuramente un valore aggiunto;
– implementazione dei sistemi di videosorveglianza, in collegamento alla stazione dei Carabinieri di Assago. Tale esigenza di collegamento viene condivisa anche riguardo agli impianti installati presso i privati;
– integrare la sicurezza valorizzando il modello di collaborazione con gli Istituti di vigilanza privata, già contenuto nel Protocollo “1000 occhi sulla città” , sottoscritto dalla Prefettura;
– attivare un servizio di “sms telefonico” con il quale poter segnalare episodi di spaccio negli Istituti scolastici e nelle adiacenze degli stessi (come già previsto da apposita Direttiva del Ministero degli Interni);
– attivazione di un programma di “Controllo del vicinato” favorendo la realizzazione di una “Rete” fra cittadini mediante costituzione di “zone” di competenza, individuando per ciascuna di esse uno o più coordinatori. Al riguardo, si potranno prendere in considerazione anche eventuali gruppi di controllo del vicinato già presenti sul territorio (come l’iniziativa SDQ da tempo avviata dal Movimento 5Stelle assaghese).
La complessità delle problematiche suesposte richiede ovviamente l’azione sinergica di più livelli di governo.
Pertanto, per l’attuazione delle forme di cooperazione previste nel Patto, si è convenuto di creare un apposito “gruppo di lavoro”, costituito dai rappresentanti della Questura, del Comando Territoriale dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia Locale, integrato con rappresentati del Comune (Sindaco o suo delegato) e un Consigliere Comunale per ciascun gruppo (maggioranza e minoranza) , con il coordinamento della Prefettura”.
Sarà altresì compito del G.L. la periodica verifica dell’attuazione del progetto nonché, con cadenza semestrale, dell’andamento della delittuosità nonché l’insorgenza di altri fattori di sicurezza pubblica.
* Piano da sottoporre preventivamente all’attenzione del Sig. Prefetto per eventuali integrazioni e/o modifiche.