Archivi tag: Parigi

PARIGI VAL BENE UNA MESSA..?

Si, secondo i kamikaze islamici che hanno seminato la morte a Parigi e che si sono guadagnati le loro vergini in paradiso !
Militanti dell’Isis (che ha già rivendicato gli attentati) , un’organizzazione terroristica senza precedenti (sovvenzionata da paesi arabi e dai poteri che vogliono strumentalizzare) opera a livello globale in modo simmetrico (guerra di tipo tradizionale che schiera eserciti) e asimmetrico (guerra non tradizionale, che utilizza attentati sul territorio schierando kamikaze).
Quest’ultimo costituisce una seria minaccia perché il nemico lo vedi solo quando entra in azione e, a quel punto, puoi solo limitare i danni.
A questo punto, in Italia, occorre seriamente chiedersi se le manifestazioni per il prossimo Giubileo (che durerà ben dodici mesi ,con afflusso di milioni di pellegrini cristiani da tutto il mondo), non vadano sospese !
Ma la domanda che personalmente mi pongo è : perché ancora non si sono viste , in Europa e nel resto del mondo occidentale, cortei di protesta di mussulmani, relativisti e liberali , che condannino i loro simili integralisti e ortodossi ..??
Magari , relativamente alla Francia (dove vivono sei milioni di mussulmani), con in testa al corteo, i familiari dei quindici islamici ammazzati cruentemente dai loro “fratelli”…????

Non è che, per caso, siamo di fronte ad un conflitto di carattere etnico-religioso che potrebbe sfociare in una terza guerra mondiale ??
E, se si, non dovrebbero milioni di occidentali andare anche loro in corteo per protestare contro i loro governanti che hanno creato i presupposti di questo conflitto: negli Usa e Inghilterra, relativamente all’invasione in Irak, nella stessa Francia (e Italia) per il defenestramento di Gheddafi in Libia…??
Amen !

 

JE SUIS AHMED


(Ricevo e con piacere pubblico)
Cari amici europei, Io sono Ahmed Merabet, il poliziotto mussulmano morto per difendere il diritto di chi pubblica vignette che mi hanno mancato di rispetto, ridicolizzando la mia fede e la mia cultura.
Dall’aldilà (dove adesso mi trovo) ho assistito alla manifestazione di Parigi: milioni di persone a testimoniare la loro solidarietà accodati ad una prima fila di politici che rappresentavano la fiera dell’ipocrisia.
L’Occidente ha creato instabilità bombardando Afghanistan, Iraq, Somalia, Libia e Siria ma continua ad essere alleato con Yemen e Arabia Saudita, che notoriamente forniscono risorse economiche e campi di addestramento ai terroristi (uno dei miei uccisori è passato proprio da lì). C’è sempre qualche governo che, avendo interessi geopolitici suoi propri, impedisce azioni comuni. Quante volte si sono visti vostri governi appoggiare e armare opportunisticamente la violenza in altri Paesi, pensando di usarla per i propri fini, salvo pentirsi quando il terrore si è ritorto contro di loro?
Che siete in guerra contro l’Islam è il grande racconto neo-conservatore post 11 settembre che qualcuno sostiene per i propri presenti (e futuri) indicibili interessi, facendo leva sull’odio e la paura, prendendo di mira gli immigrati extra-comunitari ,gli ebrei e l’Islam.
Adesso poi che gli USA (con Obama) hanno ritirato le loro truppe e le opzioni di guerra, il “cerino” passa ad un’Europa inadeguata di fronte al compito di tenere a bada le pulsioni aggressive.
Un’Europa senza un vero leader (a meno che non lo vogliate chiamare Francesco), accomunata solo dalla moneta ma senza un intelligence comune, senza una politica estera comune, senza un esercito comune e che farà solo il gioco degli integralisti se penserà a contrastarli con misure straordinarie che limitino la vostra libertà (come modificare gli accordi di Schengen).
Per quanto riguarda la mia religione (adesso che tutto mi è più chiaro), posso dire che l’Islam, non avendo avuto il vostro illuminismo, è purtroppo ancora al Medio Evo. Prendiamo, ad esempio, una predicazione del Profeta Maometto: “Troverete guerrieri votati a Satana: combatteteli con la sciabola in mano…” , ebbene, chi mi ha ucciso (mussulmano integralista, indottrinato da imam salafiti nelle madrasse) ha sicuramente preso alla lettera tale ordine, sicuro che fosse riferito a tutti gli infedeli ma non sapendo che (a quei tempi) il Profeta stava solo esortando i suoi soldati a recarsi in Siria, a combattere contro i Gassanidi protetti dai Romani…
Ma, visto che da secoli ciascuno interpreta il Profeta a modo suo, adesso mi aspetto un “hadith” (o una Fatwa) che spieghi ai miei fratelli mussulmani tolleranti che quei “guerrieri votati a Satana” potrebbero (oggi) essere proprio i terroristi islamici…
P.S. Se potessi mandarvi una vignetta, vi farei vedere i giornalisti di Charlie Hebdo che si stanno sollazzando con le vergini destinate ai tre terroristi: peccato che questi siano arrivati dopo….! E un noto gesto con l’avambraccio, da parte del direttore Charb, glielo fa ben capire….