Archivi tag: OPERE PUBBLICHE ASSAGO

CONDIZIONI CAMPI DIETRO IL CENTRO SPORTIVO DI VITTORIO DOPO LE SEGNALAZIONI

Il 19 dicembre sono tornato dietro il centro sportivo Di Vittorio per vedere se dopo le segnalazioni qualcosa era cambiato.

Qualche miglioramento c’è stato e per questo devo ringraziare il Comandante della polizia locale di Assago che si è subito attivato insieme all’impiegata dell’ufficio ecologia.

Una domanda mi viene spontanea ma in tutto questo tempo l’amministrazione e l’assessore di competenza dov’erano?

Bisogna sempre aspettare la segnalazione?

Roberto Murolo

CANTIERE RIQUALIFICAZIONE RETE FOGNARIA ASSAGO

Oggi 23 dicembre sono andato a vedere a che punto è il cantiere in via Di Vittorio che riguarda la riqualificazione della rete fognaria.

Come tutti sappiamo questa opera “faraonica” sta bloccando Assago ormai da diversi mesi.

Sono anni che aspettiamo questi lavori ma non è giustificabile, a mio avviso, che per fare pochi centinaia di metri ci si metta tutto questo tempo.

Nel cantiere è previsto che lavorino due squadre formate da dieci persone.

Abbiamo fatto presente all’amministrazione e all’assessore di riferimento , durante il consiglio comunale di novembre, che tale numero quasi mai viene raggiunto.

La maggioranza ha affermato che è stata fatta più di una verifica, le quali non hanno portato in evidenza alcuna anomalia. In sintesi non è vero che sono impiegate poche persone.

Io ho girato un breve video ditemi voi chi ha ragione.

Roberto Murolo

BOX INTERRATI: E’ STATO CHIESTO IL PAGAMENTO DEL CANONE TOSAP ? QUESTA SERA LA RISPOSTA DEL COMUNE

Proprio così, è stata protocollata un’interrogazione dove si chiede non  solo se è stato fatto pagare il canone della TOSAP per l’occupazione del suolo ma anche:

  • Come mai il comune non ha fatto rispettare l’art. 89 del codice degli appalti ?
  • Chi ha pagato la pulizia e lo smantellamento del cantiere ?

Inoltre si chiede di non procedere sulle altre due zone individuate nella concessione.

Qui l’interrogazione protocollata

Download (PDF, 634KB)

Mi raccomando partecipate numerosi questa sera.

 

PONTE PEDONALE QUARTIERE BAZZANA – MM DOMANI LA RISPOSTA UFFICIALE DELL’AMMINISTRAZIONE

Nel mese di luglio è stata protocollata l’interrogazione M5S sulla situazione del ponte pedonale tra il quartiere Bazzana e la fermata MM Assago Nord.

Qui l’interrogazione:

Download (PDF, 373KB)

Domani dopo tanti anni, durante il Consiglio Comunale, l’amministrazione risponderà ufficialmente sulla vicenda.

Invito perciò tutta la cittadinanza al Consiglio Comunale.

Roberto Murolo

 

IL CONSIGLIO COMUNALE CHE NON C’E’……….PIU’

E’ dal 20/07/2016, più di tre mesi, che non viene convocato il Consiglio Comunale.

Il tempo passa e i problemi rimangono.

IL PONTE CHE NON C’E’

I BOX INTERRATI

LA MENSA

IL VERDE PUBBLICO

I RIFIUTI

LE ROGGE

I NUOVI PERCORSI DEI BUS ATM

TASSE/ TRIBUTI

Pubblicamente dicono che vogliono più partecipazione da parte della cittadinanza, ma nei fatti eliminano ogni momento democratico di confronto.

Forse non viene convocato perché non sanno come rispondere alle nostre interrogazioni?

Noi continuiamo a protocollare interrogazioni nella speranza, prima o poi, di poterle discutere.

Una cosa è certa al prossimo Consiglio si farà mattina.

Nel frattempo continueremo con le nostre manifestazioni in piazza.

Roberto Murolo

 

 

 

NO MA…. IL PROBLEMA SONO GLI OLII E I LIQUIDI PERSI DALLE MACCHINE NEI PARCHEGGI

Dobbiamo rifare i parcheggi perché i liquidi e gli olii persi dalle macchine inquinano i nostri terreni e noi questo non lo possiamo permettere.

Così più volte il sindaco Musella ha giustificato l’operazione dei box.

Vero, ma perché non fanno nulla per le rogge?

Domenica sono andato a vedere la roggia in via Verdi angolo via Sicilia e questa è la situazione.

img-20161009-wa0001

Peccato che non si possano sentire gli odori.

Roberto Murolo

 

 

 

PARCHEGGI I° MAGGIO SENZA COSTI PER LE CASSE COMUNALI……NO COSTANO 98.000 EURO

Il volantino  “AVVISO ALLA CITTADINANZA” dove il Sindaco Musella e l’Assessore Burgazzi avevano il piacere di comunicare l’inizio dei lavori dei parcheggi a raso in Via IV Novembre, I° Maggio e la realizzazione di box interrati a completamento della riqualificazione di tutto il nostro centro storico diceva “non avranno nessun costo per le casse comunali” ma con delibera di giunta N°. 123 del 25/08/2016 con oggetto: Atto di indirizzo e approvazione del progetto definitivo ed esecutivo per la realizzazione del nuovo parcheggio di Via I Maggio il costo reale non è zero ma è di 98.000 euro.

Quindi ennesima bugia.

Ricapitolando questa amministrazione per realizzare i parcheggi a raso:

  • Sacrifica parte del giardino della scuola materna
  • Non tiene conto delle oltre 700 firme, raccolte in pochi giorni, di assaghesi che sottolineano l’inutilità dell’opera
  • Non tiene conto degli incontri pubblici
  • Spende 98.000 euro in un periodo di ristrettezza economica per il nostro comune

e ultima novità

  • Sacrifica gli orti delle case comunali

Devo dire propio un ottimo lavoro.

Noi non ci fermeremo e continueremo a vigilare e a manifestare contro questa amministrazione.

Roberto Murolo

Download (PDF, 166KB)

IL PONTE CHE NON C’E’ ………. FORSE NEL 2019

Il 20 luglio la Giunta Comunale ha approvato con voti unanimi la delibera n°121 avente ad oggetto: Approvazione dello schema di Convenzione, tra il Comune di Assago e la Società Milano Serravalle – Milano Tangenziali Spa, regolante i rapporti transitori e definitivi per la costruzione e la futura gestione della passerella ciclopedonale di collegamento tra la stazione MM2 di Assago Milanofiori Nord e l’area Bazzana Inferiore, a scavalco dell’autostrada A7 Milano – Serravalle, in comune di Assago e degli allegati elaborati progetti.

Vi ricordate cosa sosteneva il sindaco Musella e la sua maggioranza sul “ponte che non c’é”?

“Per il ponte nell’Italia della burocrazia e dell’inefficienza sono occorsi sforzi enormi per ottenere finalmente il completamento di tutti gli atti necessari con le relative autorizzazioni. Manca ora solo il via libera di Anas  che contiamo di ottenere al più presto. Quindi in modo certo posso affermare che riusciremo a raggiungere anche questo obbiettivo” estratto dell’articolo su Il Giorno del 7 luglio.

Ora però con la delibera n° 121 del 20 luglio emergono nuovi fatti.

Perché se sono stati fatti tutti gli atti necessari il Comune doveva ancora approvare lo schema di convenzione?

Nella delibera la Giunta prevede che, presumibilmente, a partire dal bilancio 2019 verranno corrisposti i canoni di cui all’art. 9 della Convenzione approvata al precedente punto 2).

Quindi il ponte sarà pronto nel 2019?

Il Concept progettuale del ponte riprende le linee dello scavalco del Forum ma quello che mi preme sottolineare è il calcolo dell’affluenza sul ponte perché viene calcolato considerando, oltre al residenziale, la costruzione di un parcheggio di interscambio per n. 750 veicoli circa.

Ma il numero dei posti erano 750?

Forse mi sbaglio ma mi sembra che i fatti siano diversi dalle promesse.

Roberto Murolo

 

TARI 2016 AUMENTATA DEL 44%

Nei primi giorni di luglio  è arrivato puntuale l’avviso di pagamento della Tari del Comune di Assago per il 2016.

Aperta la busta ho trovato una sorpresa, non posso dire inaspettata perché già sapevo che l’amministrazione aveva deciso di aumentare le imposte.

Ma mai mi sarei aspettato un aumento della tassa del 44%, è passata dai 113 euro del 2015 ai 163 del 2016.

Non sono l’unico che ha notato questa differenza,  cifre differenti ovviamente,  ma l’aumento supera sempre il 44%.

Ma come l’Amministrazione ci ha ripetuto all’infinito che non avrebbe mai aumentato le tasse. Ha costruito una campagna elettorale su questo tema.

Non è proprio un bel periodo per il nostro Sindaco, dopo i box, i lavori per l’ampliamento della mensa, il ponte che non c’è e la salmonella nelle rogge.

Un’altra promessa non mantenuta.

Sono curioso di sapere le motivazioni di questo aumento, incominceranno a dire di tutto.

Questa maggioranza non è più credibile, si devono dimettere tutti.

Roberto Murolo

 

INAUGURAZIONE DEL PONTE CICLO-PEDONALE BAZZANA/M2 “CHE NON C’E'”

Vi ricordate l’inaugurazione della velostazione?

IMG_9669

Era il lontano 5 ottobre 2014. articolo

Avevamo posto una domanda all’assessore Burgazzi: “Ma allora, quando sarà pronto il ponte?”

l’assessore rispose: “Bologna, Serravalle, Anas hanno approvato il preliminare del ponte ( ad unica campata di 80 mt.), ma occorrerà attendere ancora 6-9 mesi per  l’inaugurazione !

Quindi al massimo giugno/luglio 2015.

Visto che la promessa è stata completamente disattesa il 24 settembre 2015 c’è stato un incontro pubblico, in prossimità della cascina Bazzana, per discutere in maniera ‘informale‘ sulle problematiche che ancora oggi affliggono il quartiere.

Erano presenti anche le istituzioni con l’assessore Mario Burgazzi, il consigliere di minoranza Maurizio Lo Presti (M5S) ed il consigliere del PD Simona Piccolo. articolo

In quella occasione nuova promessa dell’assessore Burgazzi entro giugno 2016 inaugurazione del ponte ciclo-pedonale.

A marzo 2016 l’amministrazione, sicura dell’imminente inaugurazione, indice un bando per concessione in comodato d’uso gratuito ad associazioni senza scopo di lucro della struttura di proprietà comunale denominata “Velostazione” sita in località Bazzana Inferiore.

Nel bando si legge “Il comodato gratuito avrà durata minima di anni 2 (DUE) ulteriormente rinnovabili di altri due”.

Ma come la velostazione non serviva da interscambio tra mezzi pubblici e privati?

Perché la si dà in comodato d’uso gratuito?

Non crediamo più alle promesse di questa amministrazione.

Domenica il consigliere M5S Maurizio Lo Presti alle 11:30 presso il capolinea del 353, vicino alla velostazione, inaugurerà il ponte che non c’è.

Siete tutti invitati all’aperitivo e al taglio del nastro, ai presenti verrà consegnato un omaggio tecnologico utile ai pendolari.

Roberto Murolo