SCORDATI SCORDATI…… MA ADESSO SON TORNATI ! TORNATI CHI ? I PESCI

A distanza di anni a valle verso Basiglio sono tornati i nostri pesci: i persici, black bass (boccalone), pighi, cavedani, gobbioni e le alborelle la loro presenza è indice di limpidezza delle acque perché sono specie molto sensibili all’inquinamento.

TUTTO QUESTO NON E’ AVVENUTO PER CASO ma è il risultato di anni d’impegno.

Nelle ultime elezioni siamo riusciti ad entrare in consiglio con il nostro portavoce Maurizio Lo Presti e da quel momento ci siamo messi subito al lavoro per eliminare definitivamente gli sversamenti della fognatura e del depuratore nelle rogge che attraversano Assago. Un grosso aiuto ci é stato dato da Tony Bruson che fa parte dell’Associazione Occhi Aperti.

Chi abita ad Assago  o chi attraversa il nostro paese si ricorderà benissimo del cattivo odore che arrivava dalle rogge.

Questa é la situazione che abbiamo trovato:

 

Abbiamo fatto interrogazioni in consiglio comunale ma queste non sono bastate perché la maggioranza continuava a sostenere che il problema era a monte del nostro comune.

Peccato che ci siano documenti ufficiali che sostengano il contrario.

Non bastando più solo Bruson e Lo Presti a loro si sono aggiunte altre persone tra cui il sottoscritto e Davide Gelmini.

Non avendo avuto risposte esaustive siamo passati alle segnalazioni presso il comando della polizia municipale e gli uffici preposti ed ad ogni sversamento abbiamo chiamato il pronto intervento.

Vedasi situazione Parco Agricolo

Vi ricordate la salmonella trovata nel Cavo Borromeo? Il sindaco Musella ha si fatto l’ordinanza ma non avendola pubblicizzata adeguatamente nessuno sapeva nulla.

Noi per renderla nota ci siamo inventati la gara di pesca alla salmonella.

Tutto questo ha acceso i riflettori sul  nostro comune e ha portato i primi risultati.

Sono stati fatti lavori importanti al depuratore e alla rete fognaria.

E’ stata fatta la manutenzione dell’alveo del Cavo Borromeo e il fondale è tornato alle sue origini.

Il Borromeo, la Corsa e la Brianzona sono ancora dei sorvegliati speciali.

Il nostro operato da fastidio a Musella & Company ne è la riprova il fatto che quando chiediamo lo spazio per fare il banchetto informativo ci viene concesso sempre più lontano e nascosto dalle sagre/feste e con vincoli che violano la stessa Costituzione Italiana.

Ad esempio “all’obbligo del concessionario di non effettuare propaganda vocale e di non utilizzare strumenti di diffusione sonora” estratto di una concessione.

Ma la vera opposizione lavora per il bene di  tutti i  cittadini.

Roberto Murolo

 

 

 

MORTE DELLA DEMOCRAZIA AD ASSAGO

Morte della democrazia ad assago

Dopo l’ennesimo episodio ANTIDEMOCRATICO della nostra AMMINISTRAZIONE. Ho abbandonato l’aula del CONSIGLIO COMUNALE. Vi allego la DICHIARAZIONE che ho letto in Consiglio prima di uscire affinché possiate capire con che gente abbiamo a che fare:

Sappiate che non molleremo mai.

UN MONDO ALLA ROVESCIA

Ieri sera si è svolto il CONSIGLIO DI ISTITUTO al quale ho assistito parzialmente …. purtroppo avrei voluto esserci quando, parlando di quanto accaduto nei giorni scorsi nelle nostre scuole a seguito delle piogge, l’intero Consiglio (ad eccezione di alcuni membri) manifestava il proprio disappunto per le foto circolate sui social, pochi minuti dopo l’ingresso dei genitori, degli insegnanti e del personale ATA che, anziché dare una mano ad asciugare e pulire si preoccupava di postare le foto su FB, ma soprattutto avrei voluto esserci quando, alcuni membri, affermavano che sono cose che possono capitare, perché la colpa delle infiltrazioni è da attribuire ai palloni ed alle foglie che hanno ostruito i canali di scarico e che tra l’altro in via Dei Caduti, a complicare la situazione, ci si è messo un giunto, dal quale l’acqua è percolata.
Pazzesco, in un MONDO NORMALE ci si lamenterebbe con il proprietario dell’immobile o con chi doveva fare le manutenzioni oppure con chi aveva progettato, realizzato e collaudato i lavori eseguiti un anno fa e che non si era accorto dell’esistenza di un giunto, (probabilmente presente in quella scuola dall’alba dei tempi); ma mi chiedo …. se fosse successo a casa loro si sarebbero lamentati? secondo me si e probabilmente qualcuno di loro sarebbe andato anche dall’avvocato per far valere i propri diritti!!! …. ma trattandosi della scuola pubblica di proprietà del Comune … questo non si può fare … o meglio non si deve fare, non si sa mai …. meglio non parlare male dell’Amministrazione che, non dimenticatelo, elargisce contributi per il diritto allo studio. Questo, per me, è un MONDO che va alla ROVESCIA, ci si scaglia contro quel genitore, che ha il tempo di fare una foto e postarla e non ha il tempo di fermarsi a pulire, oppure si urla contro le bidelle che, nell’attesa del sopralluogo dei tecnici del Comune, non si attivano immediatamente per asciugare !! … cosa c’entrano genitori e bidelli in questa storia? o forse era meglio che i genitori non vedessero quanto accaduto? e quindi era giusto arrabbiarsi con chi postava le foto e con chi non puliva ed asciugava?
Mi permetto di far presente ai Membri del CDI che in Matteotti è crollato un controsoffitto!!!… Sapete quanto pesa una lastra di controsoffitto? Sapete cosa poteva succedere se fosse caduto in testa ad una insegnante o peggio ancora ad un bambino? … e voi Vi indignate delle foto su FB, ma state scherzando?
Qui non si tratta di far politica, si tratta di avere il coraggio di chiamare le cose con il proprio nome e di attribuire le responsabilità a chi sbaglia … io credo che lo sappia anche un bambino che gli scarichi dei pluviali vanno protetti con delle griglie antifoglie e che gli immobili vanno manutentati, anche perché, il nostro Sindaco, venerato dalla cittadinanza come si venera una divinità, tra le Sue mille doti, non ha (ancora) quella di sospendere l’alternanza delle stagioni e quindi le foglie cadranno sempre dagli alberi ed il vento le farà sempre volare!!!!
Ma forse sbaglio io a lamentarmi ed a pensarla in questo modo …… d’altronde in una nazione in cui gli indagati rimangono al loro posto e chi denuncia il reato viene rimosso dall’incarico è normale che ad Assago, se piove nelle Scuole, non ci si arrabbi con il Sindaco e con la Sua Amministrazione ma con chi posta le foto e con chi non pulisce per tempo!!! …. povera Italia!!

INTERROGAZIONE VIABILITA’ PONTE MILANO-GENOVA FRA LA ROTONDA DI VIA DI VITTORIO E LA ROTONDA DI VIA MILANOFIORI

Dopo la segnalazione di una cittadina Maurizio Lo Presti  ha protocollato un’interrogazione riguardante la viabilità sul ponte fra la rotonda di via Di Vittorio e la rotonda di via Milanofiori.

Sono anni che denunciamo le criticità della zona Milanofiori-Forum ma, dopo i tanti annunci, ancora nulla è stato fatto da questa amministrazione.

In particolare il consigliere M5S chiede se l’amministrazione ha intenzione nel breve di affrontare e risolvere la suddetta problematica che interessa tutti i cittadini ed in particolare i residenti del nuovo quartiere della Bazzana abbandonati a se stessi senza servizi e senza collegamenti pedonali.

Se volete avere la risposta dal vivo dell’amministrazione venite di persona martedì 20 giugno al Consiglio Comunale anche perché la tanto democratica maggioranza non vuole la diretta video.

Qui di seguito l’interrogazione:

Download (PDF, 552KB)

I MARCIAPIEDI DI VIA DI VITTORIO SONO SICURI ?

No non lo sono.

L’altro giorno tornando a casa, a piedi, dalla fermata MM FORUM percorrevo la via Di Vittorio e mi accorgevo che il cordolo che divide la pista ciclabile/pedonale dalla lingua di prato dal Forum al Cavo Borromeo è montato al contrario. Quindi con lo spigolo vivo rivolto verso i pedoni e/o ciclisti e non come dovrebbe essere verso la striscia di prato

.

Giungendo poi alla rotonda del Royal Garden, centro sportivo, mi rendevo conto che i lavori per il nuovo marciapiede non sono conclusi perché manca ancora una parte di asfalto con il pericolo che qualche d’uno possa inciampare e cadere.

Quindi secondo voi cosa ho fatto?

Ho segnalato il tutto al comando dei vigili urbani di Assago.

Speriamo che prima o poi cambi l’operato di questa giunta o meglio ancora che cambi la giunta.

Roberto Murolo

 

 

SITUAZIONE PARCO VIA CORSICA

L’altra sera passando da via Corsica per raggiungere il comune mi rendevo conto della condizione di abbandono in cui si trova il parco.

Non parlo dei bellissimi fiori ma:

  • delle panchine, tavoli, ponte con parti mancanti o rotte
  • della fontanella che perde e ha creato uno stagno
  • del cancello che divide il parco dalla roggia senza un lucchetto dove un bambino, aprendolo, può facilmente caderci dentro
  • dalle macerie di un muretto abbandonate li da tempo
  • dalla pavimentazione mancante e dal bordo in cemento con spigoli vivi della “collinetta” alle spalle della fontanella

Con il cellulare ho fatto delle foto che ho allegato alla segnalazione che ho prontamente consegnato al comune.

Delle persone che erano li presenti mi hanno confermato che questa situazione si protrae da anni.

Non è possibile che questa Giunta pensi solo ai fiori e non alla sostanza.

Meditate gente meditate.

Roberto Murolo

 

COMITATO CITTADINO PER LA SICUREZZA – MOZIONE ACCOLTA

Martedì 28.02.2017, come molti sapranno, si è tenuto il Consiglio Comunale nel corso del quale si è discussa la nostra MOZIONE relativa alla richiesta di costituzione di un COMITATO CITTADINO PER LA SICUREZZA che possa lavorare sulla stesura di un PIANO INTEGRATO PER LA SICUREZZA.

Dopo più di un’ora di discussione la Mozione è stata ufficiosamente accolta, verrà ridiscussa al prossimo Consiglio Comunale per permettere ai capi gruppi (maggioranza e minoranza) di stendere un documento condiviso da votare all’unanimità.

Sono molto contento d questo risultato, ottenuto grazie anche a tutti i cittadini che partecipano attivamente ai GRUPPI SORVEGLIANZA DI QUARTIERE.

Questa è la dimostrazione che quando i cittadini si mobilitano tutti insieme ed un portavoce porta la loro voce dentro le istituzioni i risultati si ottengono.

Grazie di cuore a tutti.

 

COMITATO CITTADINO PER LA SICUREZZA

Nel corso degli anni, si sono succeduti diversi tentativi da parte di singoli cittadini o piccoli gruppi di sensibilizzare le varie amministrazioni comunali sul tema della nostra sicurezza, senza però che questo portasse ad interventi decisivi nella lotta al fenomeno.

Di recente, insieme a un certo numero di cittadini di Assago, ho creato ed organizzato 4 gruppi di Sorveglianza di Quartiere (APE, GALLO, CAVALLO, RANA) , sicuramente utili nelle segnalazioni e nel far crescere nella popolazione di Assago la consapevolezza verso questo fenomeno, tuttavia singole iniziative, per quanto lodevoli e a loro modo efficaci, credo non possono da sole rappresentare un valido deterrente al dilagare degli episodi di criminalità sul nostro territorio.

Durante una riunione dei gruppi di Sorveglianza di Quartiere, tenutasi il 08.04.2016, presso la Sala Castello, si sono raccolte le istanze e le proposte dei cittadini ed il giorno 09.09.2016, sempre nella Sala comunale, è stato illustrato e condiviso un documento da presentare all’Amministrazione Comunale per chiedere la creazione di un COMITATO CITTADINO PER LA SICUREZZA al fine di consentire la nascita di un PIANO INTEGRATO PER LA SICUREZZA che possa affrontare, insieme alle istituzioni preposte (Amministrazione Comunale, Polizia Locale e Forze dell’Ordine) il problema della microcriminalità.

In data 03.01.2017, ho presentato la mozione allegata, come portavoce dei cittadini aderenti all’iniziativa, invito tutti a partecipare al prossimo Consiglio Comunale dove verrà discussa ed eventualmente accolta la suddetta mozione.

Maurizio Lo Presti

Consigliere M5S Assago

GROSSA SORPRESA DIETRO IL CENTRO SPORTIVO DI VIA DI VITTORIO

Sabato 3 dicembre mi sono recato dietro il centro sportivo di via Di Vittorio, nell’aria compresa tra il depuratore, Villaggio Edera e il centro sportivo.

Sono stato guidato dall’odore che proveniva da quella zona ed appena arrivato ho girato questo breve video.

Ovviamente prima di condividerlo in rete ho segnalato  al comandante dei vigili urbani le problematiche riscontrate.

Devo ringraziare il comandante  e l’ufficio ecologia che si sono subito adoperati per risolvere la questione.

 

ASSAGO TERZULTIMA NELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Proprio cosi Assago è terzultima nella provincia come raccolta differenziata.

Stavo controllando l’ultimo MUD della Camera di Commercio per sapere di quanta era aumentata la percentuale di raccolta nel nostro paese ed ecco la triste scoperta.

Siamo al 50,99%

Il documento prende in esame l’anno 2015

Download (PDF, 242KB)

Leggendo il MUD ho notato che solo Sesto San Giovanni e Basiglio hanno una percentuale di differenziata inferiore alla nostra, mentre una metropoli complessa come Milano ha raggiunto il 56,52%

Poi ho controllato la percentuale di differenziato nei comuni dove viene utilizzata la tariffa puntuale Albairate 81,41% Magnago 71,89%  e poi c’è Parma con il 72% e un risparmio in bolletta, per i cittadini virtuosi, di 20 euro.

Devo dire proprio un ottimo risultato della nostra amministrazione la TARI è aumentata più del 44% e la differenziata di un 0, Complimenti!!

Noi del M5S però lo avevamo predetto già tempo fa e proprio per questo avevamo presentato in Consiglio Comunale delle mozioni sui RIFIUTI ZERO e sulla TARIFFA PUNTUALE ovviamente entrambe  bocciate dalla maggioranza guidata dal sindaco Musella e dall’assessore Burgazzi.

Ora con più convinzione ripresenteremo entrambe le mozioni, e sono proprio curioso di vedere come voteranno.

Roberto Murolo