Archivi tag: Corte di Lussemburgo

PENSIONI “D’ORO” E FACCE DI BRONZO

Dunque, secondo calcoli ancora da confermare, sarebbe tra gli 11 e i 13 miliardi l’aggravio per lo Stato a seguito della bocciatura in Corte Costituzionale del decreto sul blocco dell’indicizzazione delle pensioni superiori a 1.450€ (49% del totale).
Quando, nel 2011, il governo Monti emanò il decreto, lo giustificò col fatto di ridurre il deficit (peccato che nel frattempo la spesa corrente sia aumentata di due punti rispetto al Pil), rendere il debito più sostenibile (peccato che nel frattempo sia aumentato di qualche centinaio di miliardi), garantire la continuità degli impegni presi dallo Stato per la partecipazione all’Euro.
Care “facce di bronzo” Montiane che non siete altro: è stato facile prendere questi provvedimenti, bastava un semplice pallottoliere et voilà anche un bambino l’avrebbe potuto fare…
Andarli a cercare nella corruzione (60 miliardi) e nell’evasione fiscale (130/160 miliardi) invece noooooo, ehhhh ???
E adesso cosa farete, care “facce di bronzo” Renziane ? Vi rivolgerete alla Corte di Lussemburgo, o aumenterete le tasse (ormai salite al 43,5%)…?