Archivi tag: Commissione parlamentare antimafia

RIASSUNTINO…

Allora riassumiamo:
– esiste una Commissione Parlamentare Antimafia, composta da 25 deputati e da 25 senatori di tutti i partiti, che, a settembre 2014, si è data un codice etico di autoregolamentazione per le candidature;
– cioè ha detto ai partiti “guardate che per chi aderirà a questo codice la Commissione vaglierà i profili dei candidati e dirà chi è impresentabile, in quanto coinvolto in processi per reati, direttamente o indirettamente, legati alla mafia”;
– poiché tutti i partiti hanno aderito, la Commissione ha cominciato a verificare le liste presentate il 2 maggio per le regionali. Ciò ha voluto dire interpellare tutte le Prefetture d’Italia interessate (in funzione della residenza dei singoli nominativi), in quanto (udite, udite!) all’alba del 3° millennio l’Italia NON dispone di un casellario giudiziario unificato…(e questa già la dice lunga…);
– una volta pervenute le risposte dalle Prefetture, la Commissione ha dovuto effettuare le opportune verifiche, riuscendo a presentare i risultati solo a ridosso delle elezioni;
– sembra ora strano che la Commissione, una volta tanto che fa il suo dovere, cioè dice ai cittadini “guardate che questi sono impresentabili”, il partito c.d. “democratico” (che dice di ereditare la questione morale di Berlinguer !) invece di attaccare i suoi impresentabili e cacciarli a pedate, cosa fa? Attacca la Presidente della Commissione (Rosi Bindi), peraltro del Pd anche lei…!!
P.S. quanto sopra a beneficio dei non informati, onde evitare che continuino a farsi prendere per il culo (a meno che non piaccia o sia sia conniventi…)