MARE MONSTRUM

Decine di migliaia di morti: nel deserto, sterminati dai Paesi del Maghreb, in incidenti stradali, annegati nei fiumi frontalieri, ammazzati dalla polizia di frontiera nelle enclavi spagnole. E per chi sopravvive a questa sorta di “roulette russa”, lo attende l’ultima impresa: l’attraversamento del mare “Monstrum”, quel canale di Sicilia che è diventata la fossa comune più grande del Mediterraneo (20 mila vittime). Sono viaggi di speranza: per fuggire dalle guerre, repressioni, invasioni, persecuzioni di religioni e di etnia, Paesi senza governo e governi (terrorismo) senza Paese.
Adesso ci dicono che centomila immigranti attendono sulle coste libiche per attraversare il Monstrum: ma chi ha portato la guerra in Libia abbattendo il dittatore Gheddafi (e perché) ? Chi la guerra in Siria ? E in Costa d’Avorio? Chi fomenta le guerre tribali in tanti Stati africani ?
Renzi si trova in Africa per discutere di questi problemi come Presidente Europeo o per i soliti, ennesimi accordi economici , che non portano altro che sfruttamento delle popolazioni africane come avviene da centinaia di anni con l’avvento dei primi colonizzatori portoghesi? Allora sono LORO che devono tornarsene al loro Paese (come sostengono gli ignoranti e ideologicamente sfruttati ) o NOI (occidentali e russi e cinesi) che dobbiamo andarcene dal loro?
C’E’ QUALCHE POLITICO CHE HA IL CORAGGIO DI DIRE CHIARAMENTE COME STANNO LE COSE? PER FORTUNA SI, E IO SOTTOSCRIVO IN TOTO IL PENSIERO DI ALESSANDRO DI BATTISTA:
“E’ deprimente vedere come nessun governo negli ultimi 20 anni si sia mai occupato delle cause dell’immigrazione clandestina. Tutti si battono il petto per gli effetti ma le cause vengono dimenticate. Meglio lavarsi le coscienze con i minuti di silenzio. Siamo il paese dei fiocchi in segno di lutto e dei minuti di silenzio. Non hai volontà di risolvere un problema alla radice? Tranquillo, resisti immobile per 60 secondi! Da quando sono deputato ci siamo raccolti in silenzio decine di volte. La Presidente Boldrini non si perde mai questi momenti. Servono leggi, non buonismo. Vanno controllate le partecipate (a cominciare da ENI o ENEL che depredano le ricchezze delle popolazioni africane e sudamericane). Vanno puniti coloro che si arricchiscono anche in Italia con l’immigrazione clandestina (giovani nigeriani lavorano i campi per 5 euro al giorno). Come? Confiscando tutti i beni a chi sfrutta la disperazione dell’Africa. Vanno bloccate, una volta per tutte, le guerre di pace che producono soltanto disastri (guardate oggi come sta l’Iraq). Va affrontato il problema dei consumi alimentari globali e le conseguenze che ne scaturiscono. In Bolivia alcuni schiavi africani che fuggivano dagli spagnoli si riunivano e compivano suicidi di massa perché secondo la loro cultura sarebbero rinati nelle vallate africane. Pensate quanto gli africani amino l’Africa. I fratelli africani devono stare a casa loro, e per farli stare a casa loro devono avere risorse e sviluppo a casa loro. Sono anni che si discute di una legge sulla cooperazione internazionale, noi l’abbiamo scritta e depositata (prima firma Spadoni). Lo sapevate? Non lo raccontano i giornali e le TV! La tragedia della tratta di questi nuovi schiavi non si ferma né con la repressione (nessuna repressione ha mai bloccato un fenomeno) né con le politiche di accoglienza miopi promesse da governi complici che rendono facile quel che facile non è. I vertici delle Istituzioni italiane iniziassero a non invitare o stringere le mani di quei dirigenti africani che si arricchiscono con le prebende delle transnazionali, con il commercio del coltan, che vivono di diamanti, per sempre. Da mesi ormai non partecipo a minuti di raccoglimento ipocriti. Lo dissi qualche tempo fa e lo ripeto adesso. Il malaffare ha distrutto questo paese ma è l’ipocrisia che uccide la speranza.” (A. Di Battista)

EUROpa

Ma quale cazzo di Europa è questa che, nel bel mezzo di una grave crisi nel medioriente e dell’Ucraina, rimanda al 30 agosto la nomina del suo ministro degli esteri?

Et voilà l’ennesima dimostrazione che è SOLO l’Europa dell’Euro e nulla più, con la mission di farci diventare tutti più poveri e sottomessi.
Ma andate tutti a EUROINCULO !!!

SE SON ROSE FIORIRANNO…??

Ecco le 5 proposte presentate da M5S (Di Maio) a Renzi nel corso dell’incontro appena terminato:

1) SI alle preferenze
2) NO condannati in Parlamento
3) NO stesse candidature su più circoscrizioni
4) I° turno proporzionale e senza soglie di sbarramento.
5) Se nessuno supera il 50% dei voti, i primi 2 partiti (NO coalizioni) accedono al II° turno con premio di maggioranza al 52%
RISPOSTE di RenzI:
1) Personalmente preferisco le preferenze
2) Personalmente sono d’accordo
3) Personalmente sono d’accordo
4-5) OK , ma ridiscutere su soglie di sbarramento e 52%
Poiché su tutti i punti occorre una verifica all’interno del PD e, comunque, il soccorso con le altre forze politiche, verranno fornite risposte definitive PRIMA dell’inizio del dibattito parlamentare sul legge elettorale (previsto per il primo agosto).
Renzi conclude dicendo che “se son rose fioriranno” e Di Maio chiosa facendo presente che il tempo per discuterne con le altre forze politiche Renzi ce l’ha avuto (perché non l’ha fatto?) e che , comunque, “LE DUE FORZE CHE SI TROVANO AL TAVOLO (PD E M5S), AVREBBERO I VOTI SUFFICIENTI PER DECIDERE SU QUESTI PUNTI, COMPRESA ANCHE L’IMMUNITA’ PARLAMENTARE, LA RIDUZIONE DEGLI STIPENDI E DEL NUMERO DEI DEPUTATI”.

RENZONI E I NUOVI GURU

Il nostro Renzoni , accortosi che per la legge di stabilità del 2015 “servono soldi, tanti soldi” ingaggia tre-guru-tre economici (Gutgeld,Taddei,Nanniccini) perché “contro la crisi servono idee nuove” e lui ha bisogno proprio di questo: “di idee e creatività”.

Allora, caro Renzoni, visto che hai bisogno di soldini, io (che non sono un guru) una ideuzza CREATIVA ce l’avrei: perché non fai un salto negli USA e ti fai spiegare come recuperare (in Italia) 250 miliardi di € di evasione/anno, 60 miliardi di € di corruzione. 80 miliardi di € di sprechi della P.A. e 500 miliardi di € di evasione accertata e non riscossa??????
Una volta arrivato lì, ti spiegheranno che negli USA, ad una serie di strategie atte a scoprire l’evasione,s’associa la strategia punitiva più tradizionale, ovvero, la prigione. Nel 2012, su 3.701 procedimenti di natura fiscale, o che interessavano l’erario, ben il 93% hanno ricevuto una condanna, seguita da una sentenza esplicita: “prigione”. Giorni, settimane, qualche mese? No. Decine di mesi, anni. In media, infatti, ogni singola condanna s’è conclusa con sentenze che hanno previsto per l’evasore 32 mesi da trascorrere dietro le sbarre, in pratica, 2 anni e otto mesi.
Senti ammè, quando poi torni, bastano due semplici righine di modifica delle leggi in tema tributario…se vuoi t’aiuto io a stenderle!
E salutami i nuovi tre-guru-tre !!!
Mi piace

CI SARA’ UN NOVELLO ULISSE CHE SCONFIGGERA’ LA PROSSIMA (possibile) DEMOCRATURA DEI PROCI ?

Da quando il governo Renzi si è insediato, il tema dominante è stato quello della nuova legge elettorale e riforme istituzionali: in una situazione di forte emergenza economica, l’argomento vigurava al primo posto nelle slides proiettate nel mese di gennaio.

Ma la riforma del Senato s’ha da fare a tutti i costi perché propedeutica alla nuova legge elettorale (Italicum) che varrà solo per la Camera dei Deputati (per approvare la riforma gli serviranno 214 senatori su 320).

Tutto ciò in linea con il “Piano di Rinascita democratica” ispirato da Gelli e la P2 che prevede, come passo successivo, una Repubblica Presidenziale (peraltro in fase sperimentale con Napolitano…)

Nel frattempo Renzoni cercherà di evitare le manovre di rigore imposte dai trattati europei: poiché la Commissione europea non verrà insediata prima di novembre , cercherà di buttare la palla avanti per almeno sei mesi , potendo anche contare sulla presidenza dell’Italia al Consiglio UE che si concluderà a dicembre.

Poi, a marzo, chiederà di andare alle elezioni anticipate: stravincerà (grazie ancora agli italioti) e solo dopo farà i pesanti tagli di austerity richiesti dall’Europa (salvo che non debba anticipare l’antipasto prima del panettone), potendo governare da solo a colpi di decreti e fiducie (col nuovo Senato che non potrà più controllare il Governo) e con corsie preferenziali per le leggi di Governo.

Con in mano il 55% dei deputati gli basteranno solo 33 senatori per eleggere (da solo) il nuovo Presidente della Repubblica al terzo scrutinio (51% dei voti).

Inoltre, riuscirà a controllare 10 su 15 giudici costituzionali, oltre che il Csm e i Capi delle Procure.

Infine, grazie all’immunità, il voto a maggioranza semplice metterà al sicuro da arresti e intercettazioni i suoi solidali Proci.

A quel punto, chi potrà opporsi, avendo lui in mano la maggioranza alla Camera dei Deputati (che è l’unica che conta, con 340 o 327 su 630) ma anche al Senato, coi 95 nominati fra sindaci e consiglieri regionali, per lo più espressione del PD ?

Non potrà opporsi certamente Berlusconi che si limiterà a fare un’opposizione di facciata, alla luce degli accordi segreti sulla Giustizia (ricomprensivi di idonee leggi “ad personam, padre costituente”) e sul nome del prossimo Presidente della Repubblica (non ostile ad eventuale grazia).

Non potrà opporsi la c.d. “informazione”, con le televisioni ancora in mano a Renzoni (Rai) e al noto delinquente (Mediaset).

Non potranno opporsi i cittadini, ormai espropriati di tutto, comprese le preferenze, i referendum abrogativi (le cui firme son passate da 500.000 a 800.000) e le leggi d’iniziativa popolare (con le firme passate da 50.000 a 250.000). E anche ipotizzare un’Assemblea Costituente autoconvocata rimane forse pia illusione!

E, infine, come potrà opporsi il Movimento 5 Stelle, ridotto a 100 deputati? La guerra è stata (purtroppo) persa a maggio con l’ultima battaglia sul fronte delle Europee, risultato tanto inaspettato quanto lo era stato quello delle politiche del 2013 (mal gestito sul fronte della comunicazione).

Gli slogan “uno vale uno”, andremo al governo col 51% dei voti, nessun accordo, a casa la Casta, trasparenza e purezza, conditi dalle urla di Beppe per svegliare il popolo dormiente e le apparizioni Tv (in zona cesarini), non sono stati sufficienti a riscaldare quegli animi titolari di voti da tempo sterilizzati o degli italioti disinformati.

SAPRA’ IL MOVIMENTO RITORNARE SUI PROPRI PASSI E, COME NOVELLO ULISSE, AVVISARE TELEMACO CHE OCCORRERA’ “SPORCARSI LE MANI” PER FAR FUORI I NUOVI PROCI…??

TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership)

Il TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership) è il trattato di libero scambio tra Unione Europea e Stati Uniti d’America, attualmente oggetto di negoziati volutamente segreti. Sarà una semplice trattativa di liberalizzazione commerciale o un attacco frontale che vede lobby economiche, Governi e poteri forti accanirsi su quello che rimane dei diritti del lavoro, della persona , dell’ambiente, della sovranità sulle politiche economiche e agricole (OGM) ???

II° CONSIGLIO COMUNALE DI ASSAGO (3 luglio 2014)

II° CONSIGLIO COMUNALE DI ASSAGO (3 luglio 2014)

COMUNICAZIONE CAPIGRUPPO:

Segretario Comunale: informa che sono stati nominati Licata (FI), Piccolo (Pd) Lo Presti (M5S)

INTERVENTO: Piccolo commenta l’esito del voto che conferma fiducia da parte della comunità assaghese alla vecchia Giunta, rinunciando così al ricambio generazionale.

RISPOSTA A INTERPELLI DEL M5S:

-Musella conferma la parentela fra il dirigente comunale e il revisore dei conti ma sottolinea che questi  era in carica dal 2006; solo nel luglio 2010 ci fu un’interrogazione da parte del gruppo Raimondo ma non emersero elementi negativi sulla condotta della persona in questione e , in punto di diritto, alcuna conflittualità fra il ruolo e la parentela.

-L’assessore Vieri non ha motivo di mettere in dubbio le segnalazioni riguardo lo stato delle scuole. In particolare, fa presente che in giugno c’è stato una caldo eccezionale e che, comunque, l’impianto di refrigeramento era già previsto da tempo ma messo in funzione solo nel mese di giugno per motivi tecnici. (N.d.R.: Il mese è risultato più caldo della media climatica, con un anomalia complessiva di +1.43°C -dati Isac-Cnr rispetto alla media 1971-2000- risultando così il 18° più caldo dal 1800, seppur molto lontano dalle prime posizioni, nel 2003 l’anomalia del mese di Giugno fu di ben +4.80°C). Rimane inoltre obiettivo della Giunta fare gli interventi necessari sia su tende oscuranti che recinzione (in legno). Tiene anche a sottolineare che ci sono MAI state segnalazioni da parte dei controlli periodici dell’Asl e quindi come normativa si è in regola.

-Burgazzi dà il benvenuto ai nuovi Gruppi consiliari e, riprendendo l’argomento scuole, fa presente che le eventuali RESPONSABILITA’ SONO DEI SERVIZI TECNICI E NON DEI POLITICI CHE SI LIMITANO A FORNIRE INDIRIZZI.

-Musella: le nostre scuole sono fra l’eccellenza in termini di realizzazione e sicurezza massima rispetto a Milano e Provincia.

-Musella: in relazione all’art 53 del Consiglio comunale riguardo la concessione di registrazione audio/video e diffusione immagini via streaming web, il problema era già stato affrontato in 2 legislature precedenti ma si era deciso di non procedere stante l’eccessivo costo (delle immagini via web) rispetto all’effettivo utilizzo, tenendo anche conto che occorre un tecnico indipendente per le riprese. Per quanto riguarda invece le riprese delle riunione della Giunta esiste una normativa nazionale (non citata, N.d.R.) che secreta gli atti amministrativi. (N.d.R.: incalzato da Lo Presti, si è reso comunque favorevole a richiedere preventivi, disponibilità di bilancio permettendo).

-Musella: circa la richiesta di un “cronoprogramma” riguardo gli impegni presi in campagna elettorale, da mettere a disposizione dei consiglieri, non sono Renzi e non mi sento di dare scadenze precise. Svolgeremo in 5 anni il nostro programma tenendo conto delle difficoltà che incontreremo tempo per tempo avuto riguardo anche al patto di stabilità. Come d’altra parte abbiamo fatto nei mandati precedenti in cui abbiamo realizzato il 90/95% dei programmi. Rimando comunque alla lettura del bilancio preventivo consegnatovi e al piano triennale delle spese, atteso che la stima è prudenziale perché, stante la situazione italiana ed eventuali futuri provvedimenti governativi al momento ignoti, “La barca galleggia in un mare in tempesta” (testuale, N.d.R.).

-Musella: quanto ai costi sostenuti per la prima seduta del Consiglio, 6.100 € per il palco (IVA compresa) mentre il rinfresco è stato allestito gratuitamente dalla Società che gestisce la mensa scolastica (come da previsioni contrattuali). Quanto agli avanzi di cibo, programmato per 300 coperti, in parte portati via dai cittadini stessi e il resto destinato al centro anziani.

RISPOSTE A INTERROGAZIONI (*)

-Presentata da Licata: in relazione alle visite effettuate alle scuole da parte di un consigliere comunale (non citato, N.d.R,) si chiede se sia stato violato il principio base della sicurezza, attesa anche la presenza di minori. Si chiede inoltre di sapere, a norma di regolamento, a quale titolo siano state fatte dette visite.

-Presentata dalla Piccolo: si richiedono aggiornamenti riguardo la prossima istituzione dell’area metropolitana di Milano.

-Presentata dalla Piccolo: si richiede a che punto sia il processo di aggiudicazione dell’area di via Volta.

-Presentata da Lo Presti: si richiedono delucidazioni circa i costi di bonifica dell’area di via Volta.

-Presentata da Lo Presti: si chiede se il Comune intrattiene ancora rapporti commerciali con l’azienda Tecno80, già acquirente delle cappelle cimiteriali.

COMUNICAZIONE LINEE PROGRAMMATICHE

Musella: nessun pagamento richiesto per Imu e Tasi (salvo zona terziaria e uffici). Detrazioni Imu 2^ casa: non applicate per residenti estro, si (max 500€) per affittuari parenti prossimi. Raccolta rifiuti: medesime aliquote anni precedenti. Opere pubbliche: in appalto pista di atletica, scuola musica entro fine anno. Poi il via a gara d’appalto per mensa e nuove alule scolastiche. Completamento assegnazione 17 alloggi edilizia popolare (5 già assegnati). Bonifica di via Volta prima di iniziare edificazione. Avvio mobilità con auto elettriche. Aumento numero telecamere come deterrente. Avvio progetto nuova caserma Guardia di Finanza.

Musella: comunica che il bilancio di previsione consegnato ai Consiglieri verrà discusso nella prossima seduta del Consiglio, il 29/7. Termine per presentare emendamenti : ore 14 del 14 luglio.

(*) Le risposte alle Interrogazioni verranno fornite in occasione della prossima seduta consiliare.

LIBERTE’ EGALITE’ IMMUNITE’

Salvo non siate elettori del M5S o SEL , sarete soddisfatti che il VOSTRO partito ha votato per la conferma dell’immunità parlamentare anche nel nuovo Senato (che verrà).
Così avrete anche 100 fortunati fra sindaci, consiglieri regionali e altri, soggetti a IMPUNITA’.
Pensate a quando la casta dovrà nominarli: faranno un bell’elenco degli indagati e i più “meritevoli” verranno eletti senatori e godranno – pronti via! – dell”immunità.
Pensate a quando i giudici vorranno sentire l’ex Presidente della Repubblica: no possible ! In quanto Senatore a vita, immune a vita.
Così si salvò il patto del Lazareno (non è un refuso, è il Lazzaro/Berlusconi resuscitato..)

ASSOLTO IL “DOTTOR MORTE”

Assolto dai giudici francesi il medico che aveva ammesso di aver aiutato a morire 7 pazienti: adesso, nella cattolicissima Francia, il presidente Holland si appresta a promulgare una nuova legge che riconosca l’eutanasia (con molti cattolici sul piede di guerra).
Ma che differenza c’è fra il cattolico “democratico” e quello “autoritario” (anche detto “integralista”) ?
Il primo affermerà che secondo la legge dello Stato ciascuno è libero e si batterà perché il sistema dei valori religiosi (divorzio, aborto, matrimonio fra persone dello stesso sesso, staminali, eutanasia…) non diventi morale dello Stato: dopodiché, in quanto cattolico, questi atti non li compirà.
Il secondo, si batterà esattamente al contrario !

PENSIONI & RIFLESSIONI

 

In Italia, nel 2014, un pensionato ha perso mediamente 1.419 € di potere d’acquisto rispetto al 2008.
Un pensionato italiano paga il 20,7% di tasse: il doppio della Spagna, il triplo dell’Inghilterra, 100 volte (cento)
rispetto al tedesco (praticamente esente da tassazione).
Sono 473.000 gli over 60 trasferiti all’estero: Costarica, Panama, Brasile, Canarie, etc. dove le tasse sono quasi azzerate e la sanità
(eccellente) costa 100 $ al mese.
Mi chiedo perché mai dovrei continuare a lasciare (nel mio caso) il 30% di tasse nelle tasche di una classe politica inetta e corrotta.
Se avessimo un briciolo di saggezza dovremmo solo scegliere il Paese, salutare gli amici e prendere il primo i volo…
Voi cosa ne dite ?
Ma poichè amo il mio Paese, la terra più bella del mondo, che potrebbe essere ricca più della Germania se fosse governata
da persone degne, ebbene penso che rimarrò per dare una mano a far pulizia…..

AssagoInComune.it