Archivi categoria: Scuola

IL VOLANTINO CHE ILLUSTRA MA ANCHE NO

Il 18 maggio c’è stato il famoso incontro informativo voluto dal comitato genitori per avere un chiarimento a seguito della comunicazione mandata da questa amministrazione, riguardante l’immediata costruzione di parcheggi, dove attualmente è sito il giardino della scuola dell’infanzia Via Dei Caduti.

Non mi soffermo sul fatto che è stata invitata solo l’amministrazione con il sindaco Musella e gli assessori Vieri e Burgazzi e non i consiglieri di minoranza.

I primi 15 minuti sono serviti al sindaco per elencare le opere che da qui a poco prenderanno il via e ad illustrare con meticolosità il parcheggio che verrà ricavato eliminando una parte del giardino dell’asilo di via dei caduti.

Musella ha sottolineato che tutto questo viene fatto per venire incontro alla richiesta di posti auto  fatta dai genitori dei bambini che frequentano l’asilo e per ovviare al problema di mancanza di sicurezza che si viene a creare negli orari d’ingresso e d’uscita dalla scuola materna.

La maggior parte della platea presente all’incontro ha fatto notare che i parcheggi non mancano e semmai a mancare è l’educazione degli autisti insieme alla presenza delle forze dell’ordine.

Dopo le prime domande di alcuni genitori ho chiesto al sindaco due puntualizzazioni.

Due aspetti per me fondamentali che spiegano la considerazione che l’amministrazione ha di noi cittadini.

Ho chiesto se l’amministrazione avesse contattato, prima della stesura del progetto, la preside.

Risposta di Musella  “NO e approfitto dell’incontro per scusarmi con la preside per la mancata comunicazione”.

Poi ho chiesto se è vero che il parcheggio sorgerà su quello che oggi è il punto di ritrovo del piano di evacuazione dello stabile.

Sempre il sindaco ha confermato la veridicità della mia affermazione ma ha sottolineato che l’intero progetto dei parcheggi è ancora in fase di approvazione.

Fino a pochi minuti prima era definitivo ora non lo è più, hanno le idee un po confuse.

Allora è stato fatto presente che il comune ha stampato e inviato, alla cittadinanza, un volantino firmato dall’assessore Burgazzi e dal sindaco Musella sull’organizzazione del cantiere dei box interrati.

Riporto frase del volantino “Al fine di limitare i disagi, l’Amministrazione Comunale realizzerà circa 20 nuovi posti auto lungo la Via I° Maggio angolo Via dei Caduti, i quali saranno regolamentati con una sosta di breve durata, dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 17.00.

Non avranno nessun costo per le casse comunali”

Risposta dell’amministrazione il volantino illustra solo uno scenario possibile della viabilità di cantiere.

Incredibile avvisano la cittadinanza con un volantino che illustra ma anche no.

Roberto Murolo

 

ASSAGO NO PARK INCONTRO PUBBLICO

Partecipa sabato 14 maggio, alle ore 15:30, all’incontro pubblico con la cittadinanza presso la scuola di musica di via dei caduti ad Assago.

Durante l’incontro il consigliere M5S Lo Presti spiegherà tutte le irregolarità commesse dal comune nella gestione del bando pubblico e verranno illustrate tutte le azioni promosse dal M5S negli ultimi due anni per fermare la realizzazione dei box interrati.

Al termine verranno raccolte tutte le proposte dei cittadini per condividere una azione comune da presentare al prossimo Consiglio Comunale.

Roberto Murolo

“MATTOCINANDO IN CASCINA” ASSAGO 2016

Sabato 16 e domenica 17 aprile dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle ore 14.30 alle 19.00 ad Assago, nelle Sale Castello e Leonardo, Centro Civico piazza Risorgimento e Biblioteca Comunale via Corsica si terrà una esposizione di costruzioni realizzate in mattoncini LEGO.

Un percorso di originali creazioni interamente costruite con mattoncini LEGO, realizzate da appassionati e professionisti a livello nazionale con ingresso gratuito.

Download (PDF, 316KB)

Molto bello io lo raccomando.

Roberto Murolo

 

MENSA SCOLASTICA DETRAIBILE CON MODELLO 730/2016

Dal 2016 i contribuenti possono inserire nel modello 730 e Unico le spese per la mensa scolastica per poter usufruire di una detrazione del 19%.

La detrazione per la mensa può raggiungere un tetto massimo di spesa di 400€ per ogni figlio, il che vuol dire che la detrazione sarà pari a 76€ (il 19% di 400€). 

Le spese relative alla mensa scolastica devono essere indicate nel quadro E del modello 730 2016 con il codice 12, che identifica proprio le spese relative alla mensa scolastica. Tali spese vanno indicate nei righi da E8 a E12.

I contribuenti che presentano la dichiarazione dei redditi tramite modello Unico 2016 e intendono portare a detrazione la spesa mensa scolastica, possono farlo indicando tali spese nella sezione “Oneri detraibili”, nei righi da RP8 a RP14 sempre utilizzando il codice onere 12.

Per dimostrare il pagamento delle quote di mensa scolastica è necessario portare una di queste documentazioni fiscali:

  • copia delle ricevute di pagamento tramite conto corrente, bonifico bancario o postale o MAV relativi al servizio mensa;
  • attestazione rilasciata dalla scuola relativa ai pagamenti del 2015 della retta.

Per  richiedere l’attestazione usate il seguente form sul portale scuola oppure scrivete una mail a istruzione@comune.assago.mi.it (vale solo per Assago)

Roberto Murolo

 

ANCHE ASSAGO ERA PRESENTE ALLA SERATA “LA MAFIA NON ESISTE”

Venerdì 4 dicembre, a Rozzano, si è tenuta una serata d’informazione e discussione sul fenomeno della mafia in Lombardia.

E’ stato un incontro molto positivo e ricco di spunti.

Ci siamo resi conto, se ancora ce ne fosse bisogno, di come la mafia sia penetrata nel tessuto sociale della nostra regione.

Tra i molteplici interventi vorrei sottolineare il discorso tenuto dall’unico Consigliere  d’Assago presente alla serata,  Maurizio Lo Presti.

Qui di seguito il video:https://www.youtube.com/watch?v=PVwsFOqFOn8

Roberto Murolo

SICUREZZA SCUOLE

Giovedì 5 novembre sono andato alla riunione del comitato genitori della scuola di via Matteotti ad Assago.

E’ stato un incontro veramente positivo, mi ha permesso di conoscere persone competenti che mettono il propio tempo libero a disposizione della comunità in cui noi tutti viviamo.

Era presente anche l’assessore Vieri.

Mi aspettavo, a dire il vero,  più gente.

C’è stata la presentazione dei candidati per il consiglio d’istituto.

Una sola cosa mi ha scosso!

Sembrerebbe che all’interno del complesso scolastico ci siano delle mancanze sotto l’aspetto della sicurezza.

Mancanze evidenziate già da tempo.

Allora mi chiedo, perché la Giunta ha deciso di spendere 123.000 euro per rifare la pista d’atletica, invece che investirli nella sicurezza, una pista che a distanza di quasi due anni non è ancora accessibile.

Mi auguro che tutto ciò non sia vero per il bene dei nostri figli e dei nostri nipoti.

Noi del movimento non rimarremo a guardare.

Murolo Roberto

 

 

DI COSA AVRANNO PAURA?

Qualche settimana fa sono stato informato del fatto che alcuni dipendenti comunali sono stati “richiamati” all’ordine dai propri superiori perché accusati di avere un’eccessiva frequentazione con il M5S di Assago e/o di essere addirittura miei “informatori”!! Assurdo!!!
Istintivamente avrei voglia di sporgere denuncia ma poi comprendendo le possibili conseguenze nei confronti dei dipendenti che tra l’atro non penso mi abbiano votato e che hanno l’unica “sfortuna” di conoscermi, mi limito a rendere pubblico l’accaduto.
Questo episodio ci deve però far riflettere, di cosa mai avranno paura?
Se ci pensate bene il M5S di Assago è costituito da un piccolo gruppo di attivisti che non ha nessuna risorsa economica (noi ci autofinanziamo senza chiedere contributi a nessuno) ed io in Consiglio Comunale sono solo.
Perché hanno paura di un singolo Consigliere che politicamente non potrà mai mettere in difficoltà la loro maggioranza e che fa parte di un piccolo gruppo di attivisti senza risorse economiche? Cosa dovranno mai nascondere? Cosa hanno paura che si possa scoprire?

Tutto quello che abbiamo fatto in questi mesi (interrogazioni, mozioni, acceso agli atti) lo abbiamo fatto con le nostre sole capacità senza chiedere favori a nessun dipendente comunale e soprattutto senza mettere in difficoltà nessuno; sappiamo benissimo che molta gente pur pensandola come noi, ha paura di esporsi!!
Pensate che conservo ancora il messaggio sms ricevuto da una persona nota di Assago che prima delle elezioni comunali mi scrisse….”voterò per te ma mi raccomando discrezione!!!!”.

Se a tutto questo aggiungete che a Dicembre, il Segretario Comunale Pagano, mi ha intimato di non esagerare con le richieste di documenti altrimenti sarà costretto a non farmi inviare più nulla, questo per evitare che le mie richieste intralcino il normale svolgimento dell’attività dell’Amministrazione (assurdo …. ma vero!!!), potete capire come la mia voglia di andare avanti in questa battaglia di onestà e trasparenza non sia minimamente scalfita da simili pseudo intimidazioni (sia dirette che indirette).

Se da un lato, la gente comune (dipendenti e non) pur vedendo cosa succede in Comune non ha la forza od il coraggio di ribellarsi!!!….dall’altro, in Comune, accadono cose talmente singolari e particolari che non ci si può non chiedere se questa Amministrazione tuteli o meno l’interesse pubblico o se lo mette in secondo piano rispetto all’interesse di qualche privato, così come credo io (vedi bando box interrati, bando via Volta, bando progettazione scuola, gestione rapporti con Tecno80 dopo la condanna della Corte dei Conti, ecc.)
Pertanto cari Funzionari e cari Assessori assaghesi, per non dire caro Sindaco, abbiate il coraggio di affrontate il M5S di Assago in Consiglio Comunale rispondendo alle interrogazioni, alle mozioni ed a tutto quello che la legge permette di fare ad un Gruppo Consiliare di minoranza, non utilizzate intimidazioni, soprattutto nei confronti dei Vostri dipendenti, per contenere la mia attività di “controllo” e “verifica”, non è sicuramente così che si ferma un Consigliere del M5S!!
Vi assicuro ci vuole ben altro!
Maurizio Lo Presti

VOGLIO CONTINUARE AD ESSERE MALEDUCATO!!!!!

Si avete capito bene…. se essere EDUCATI E GENTILI per i nostri Amministratori vuol dire assegnare un bando pubblico ad amici EDUCATI E GENTILI attraverso una finta NEGOZIAZIONE … io voglio continuare ad essere considerato MALEDUCATO!!!!

Per chi ancora non lo sapesse a Dicembre il Comune di ASSAGO ha invitato 4 Professionisti/Studi/Aziende a formulare un’offerta per la progettazione dell’ampliamento della scuola di via Matteotti, ufficialmente rispettando il comma 6 dell’art. 57 del Codice degli Appalti, che impone alle pubbliche amministrazioni di contattare almeno tre soggetti ( 5 per importi compresi tra € 40.000 a € 100.000 con la Circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n. 4536 del 30 ottobre 2012).

Ma io che sono MALEDUCATO….. ho verificato i nominativi dei 4 SOGGETTI e guarda caso ho scoperto che questi sono “accoppiati” a 2 a 2, infatti il vincitore, lo STUDIO GUFFANTI GROUP, ha come Suo partners (tra l’altro presente anche nel proprio sito) uno dei 4 partecipanti la Società Romeo Safety Italia (Azienda operante nel settore della sicurezza e non della progettazione!!!!!), mentre gli altri due sono addirittura la stessa cosa, in quanto uno è lo STUDIO M+ ASSOCIATI e l’altro è uno dei soci, l’Ing. Agostino Mauri.

Cosa si può pensare? non voglio condizionarVi, fate Voi le Vostre riflessioni, di sicuro è tutto molto strano e lo è ancora di più se pensate che questa gara viene fatta qualche giorno prima di Natale (mentre a livello nazionale ci stavano per regalare la norma del 3%) e che nessuno presenta la propria offerta ad esclusione del vincitore (cosa molto strana in questo periodo di grande crisi economica)!!!!

Voglio continuare ad essere orgogliosamente MALEDUCATO!!!!

Naturalmente ho presentato una MOZIONE per chiedere l’annullamento del Bando così come ho presentato una MOZIONE per chiedere l’annullamento del BANDO DEI BOX INTERRATI, in quanto oltre alla nota anomalia dei progettisti delle due SOCIETA’ partecipanti, collaboratori o ex collaboratori dello STUDIO GUFFANTI GROUP, la gara è stata assegnata in SEDUTA PRIVATA e non PUBBLICA, come previsto all’art. 11 del BANDO stesso.

Maurizio Lo Presti