Archivi categoria: Realizzazione box interrati

IL BUGIARDINO

Nei giorni scorsi è stato distribuito un volantino dove veniamo apostrofati come dei bugiardi o allarmisti.

Vorremmo precisare che noi del M5S non siamo allarmisti e ancor meno dei bugiardi.

A riprova di questo ci preme sottolineare alcuni passaggi del volantino.

  •  LAVORI OBBLIGATORI DI MESSA A NORMA

l’art. 3.0 del REGOLAMENTO DI IGIENE  specifica “a tutti i nuovi interventi” se non facevate i box non avevate nessun obbligo.

  • COMPLETAMENTO A COSTO ZERO

perché nella DELIBERA DI GIUNTA scrivete “attraverso apposite individuazioni di risorse, aggiudicare i lavori per il completamento dell’ampliamento dell’area parcheggio nel rispetto della normativa vigente per ulteriori 40/50 posti auto” ?

  • 16 POSTI AUTO IN PIU’

perché nel volantino “AVVISO ALLA CITTADINANZA” avete scritto 20 ?

  • L’AMMINISTRAZIONE CONCORDERA’ CON LE ISTITUZIONI DELLA SCUOLA

perché la Preside vi ha scritto dicendo “In data 9 MAGGIO sono venuta a conoscenza che il plesso della scuola dell’infanzia Mariele Ventre subirà la riduzione del giardino a causa della realizzazione di posti auto in via I Maggio” ? notate bene la data.

ALLORA CHI SONO I BUGIARDI ?

Roberto Murolo

 

BOX INTERRATI: PETIZIONE

2 GIU 2016 — La raccolta firme cartacea per il NO ai box interrati e sfruttamento del verde pubblico si è conclusa con…726 firme! Soglia minima di 100 firme ampiamente superata!
Martedì 31 maggio l’atto di petizione è stato consegnato e registrato al protocollo generale del Comune di Assago. Ora, come richiesto, attendiamo che l’amministrazione indica un consiglio comunale aperto, un’assemblea pubblica o altre iniziative finalizzate a informare e coinvolgere la cittadinanza al fine di operare scelte che siano condivise dalla comunità. Vediamo se saremo ascoltati!

ALLARMISTI?? O BUGIARDI?? vogliamo parlare anche delle rogge?

Ieri sera, come tutti i cittadini assaghesi, ho trovato nella casella della posta un volantino dal titolo “allarmisti?? o bugiardi??” riguardante i lavori dei box privati.

Ma come si permette quest’amministrazione comunale di dare dell’allarmista o del bugiardo alle mamme che cercano di difendere i confini scolastici dei propri figli? come si permettono di dare dell’allarmista o del bugiardo a chi, con i propri mezzi, ha messo nero su bianco tutto ciò che non va bene in questa assurda storia dei box interrati?come si permettono di dare del bugiardo agli oltre 400 cittadini che hanno firmato la petizione?

A chi si rivolge quest’amministrazione quando dice che i lavori sono a costo zero? a degli idioti?

Io sinceramente mi sarei aspettato un passo indietro almeno di buon senso, oppure uno spirito più collaborativo. Non mi aspettavo invece un volantino che dichiari guerra a chi chiede spiegazioni.

E poi, non sarebbe stato più utile per le persone fare un volantino su cosa è successo alle nostre rogge? sarebbe stato bello vedere nella nostra posta un volantino con scritto “Le nostre rogge non si toccano! troveremo i responsabili!

Perchè si deve sapere che ad Assago, comune ricco e virtuoso, c’è stato chi scaricava “liquami” (fognatura) nelle nostre rogge e che quindi dovranno iniziare i lavori per  la messa in sicurezza.

Amministrazione comunale, informateci su questo…da quanto tempo si scaricavano liquami? chi sono i responsabili?

siamo certi che siete dalla parte dei cittadini e che ci invierete un bel volantino “costoso” con le risposte al problema delle rogge.

grazie ancora!

Amministrare una città è una cosa seria se non siete all’altezza lasciate fare ad altri…

IL VOLANTINO CHE ILLUSTRA MA ANCHE NO

Il 18 maggio c’è stato il famoso incontro informativo voluto dal comitato genitori per avere un chiarimento a seguito della comunicazione mandata da questa amministrazione, riguardante l’immediata costruzione di parcheggi, dove attualmente è sito il giardino della scuola dell’infanzia Via Dei Caduti.

Non mi soffermo sul fatto che è stata invitata solo l’amministrazione con il sindaco Musella e gli assessori Vieri e Burgazzi e non i consiglieri di minoranza.

I primi 15 minuti sono serviti al sindaco per elencare le opere che da qui a poco prenderanno il via e ad illustrare con meticolosità il parcheggio che verrà ricavato eliminando una parte del giardino dell’asilo di via dei caduti.

Musella ha sottolineato che tutto questo viene fatto per venire incontro alla richiesta di posti auto  fatta dai genitori dei bambini che frequentano l’asilo e per ovviare al problema di mancanza di sicurezza che si viene a creare negli orari d’ingresso e d’uscita dalla scuola materna.

La maggior parte della platea presente all’incontro ha fatto notare che i parcheggi non mancano e semmai a mancare è l’educazione degli autisti insieme alla presenza delle forze dell’ordine.

Dopo le prime domande di alcuni genitori ho chiesto al sindaco due puntualizzazioni.

Due aspetti per me fondamentali che spiegano la considerazione che l’amministrazione ha di noi cittadini.

Ho chiesto se l’amministrazione avesse contattato, prima della stesura del progetto, la preside.

Risposta di Musella  “NO e approfitto dell’incontro per scusarmi con la preside per la mancata comunicazione”.

Poi ho chiesto se è vero che il parcheggio sorgerà su quello che oggi è il punto di ritrovo del piano di evacuazione dello stabile.

Sempre il sindaco ha confermato la veridicità della mia affermazione ma ha sottolineato che l’intero progetto dei parcheggi è ancora in fase di approvazione.

Fino a pochi minuti prima era definitivo ora non lo è più, hanno le idee un po confuse.

Allora è stato fatto presente che il comune ha stampato e inviato, alla cittadinanza, un volantino firmato dall’assessore Burgazzi e dal sindaco Musella sull’organizzazione del cantiere dei box interrati.

Riporto frase del volantino “Al fine di limitare i disagi, l’Amministrazione Comunale realizzerà circa 20 nuovi posti auto lungo la Via I° Maggio angolo Via dei Caduti, i quali saranno regolamentati con una sosta di breve durata, dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 17.00.

Non avranno nessun costo per le casse comunali”

Risposta dell’amministrazione il volantino illustra solo uno scenario possibile della viabilità di cantiere.

Incredibile avvisano la cittadinanza con un volantino che illustra ma anche no.

Roberto Murolo

 

ASSAGO NO PARK INCONTRO PUBBLICO

Partecipa sabato 14 maggio, alle ore 15:30, all’incontro pubblico con la cittadinanza presso la scuola di musica di via dei caduti ad Assago.

Durante l’incontro il consigliere M5S Lo Presti spiegherà tutte le irregolarità commesse dal comune nella gestione del bando pubblico e verranno illustrate tutte le azioni promosse dal M5S negli ultimi due anni per fermare la realizzazione dei box interrati.

Al termine verranno raccolte tutte le proposte dei cittadini per condividere una azione comune da presentare al prossimo Consiglio Comunale.

Roberto Murolo

NO ALLA DISTRUZIONE DEL PARCO VERDE CIELO PER FARE POSTO A UN PARCHEGGIO

Vi ricordate della vicenda dei box interrati di via IV Novembre? Si?

Ebbene si aggiunge una nuova puntata!

Per permettere ai mezzi d’opera di raggiungere il cantiere, il sindaco Musella con la sua Giunta con DELIBERAZIONE DI GIUNTA N°. 57 del 07/04/2016, hanno deciso di farli passare attraverso il Parco Verde Cielo per giungere in via Di Vittorio.

Nella delibera troviamo scritto “autorizzazione al transito dei mezzi d’opera da Via Di Vittorio, utilizzando la superficie bitumata all’interno del Parco verde cielo,(attualmente quale sedime di fruizione pedonale e viabilità di servizio) che collega Via Di Vittorio con Via I° Maggio (area di cantiere)”

Non contenti hanno stabilito di eliminare parte del parco e con lui alberi e spazio riservato ai cani per un parcheggio  di  40/50 posti auto.

Nella delibera leggiamo anche  “adozione di appropriata autorizzazione per consentire alla ditta aggiudicataria di destinare parte delle terre di scavo, lungo la fascia del parco verde cielo che confina con Via IV Novembre per una profondità di m. 20, per il sottofondo per uno spessore coerente con il carico che la pavimentazione dovrà sopportare e in seguito, attraverso apposite individuazioni di risorse, aggiudicare i lavori per il completamento dell’ampliamento dell’area parcheggio nel rispetto della normativa vigente per ulteriori 40/50 posti auto;”

Ma Musella non aveva detto ZERO CONSUMO SUOLO ?

Ma il Sindaco non aveva detto, in Consiglio, che il contribuente si sarebbe ritrovato dei parcheggi nuovi senza spendere un euro ?

Allora il nuovo parcheggio chi lo pagherà ? Perché nella determina si dice “attraverso apposite individuazioni di risorse”.

Sono incredibili dicono una cosa ma hanno già fatto il contrario.

ORA BASTA

Ci mobiliteremo non solo in consiglio, con relativa interrogazione, ma scendendo in piazza.

Delibera di giunta:

Download (PDF, 301KB)

Roberto Murolo

ANCHE ASSAGO ERA PRESENTE ALLA SERATA “LA MAFIA NON ESISTE”

Venerdì 4 dicembre, a Rozzano, si è tenuta una serata d’informazione e discussione sul fenomeno della mafia in Lombardia.

E’ stato un incontro molto positivo e ricco di spunti.

Ci siamo resi conto, se ancora ce ne fosse bisogno, di come la mafia sia penetrata nel tessuto sociale della nostra regione.

Tra i molteplici interventi vorrei sottolineare il discorso tenuto dall’unico Consigliere  d’Assago presente alla serata,  Maurizio Lo Presti.

Qui di seguito il video:https://www.youtube.com/watch?v=PVwsFOqFOn8

Roberto Murolo

VENDESI BOX PRIVATI SU SUOLO PUBBLICO ……… AFFARE DA NON FARSI SCAPPARE!!…… ATTO PRIMO ….ASSEMBLEA PUBBLICA

Per chi ancora non ne fosse a conoscenza il 12 Marzo 2015 è andato in scena il 1° ATTO dell’Azienda che costruirà i box interrati progettati dallo Studio GUFFANTI, infatti, con la distribuzione capillare (caselle postali ed auto) di un volantino dal titolo ASSAGO PARK, la cittadinanza è stata inviata ad una sorta di ASSEMBLEA PUBBLICA svoltasi presso la SALA CASTELLO del Comune. Il volantino, in maniera equivoca riportava anche lo stralcio della DETERMINA di assegnazione del Bando, lasciando quasi credere che la suddetta ASSEMBLEA, volutamente denominata PUBBLICA, fosse indetta per volontà dell’AMMINISTRAZIONE COMUNALE. Fortunatamente i cittadini si sono dimostrati molto meno ingenui di come pensava chi aveva preparato il volantino ed all’ASSEMBLEA PUBBLICA, al netto degli attivisti del M5S di ASSAGO, dei rappresentanti del PD e degli organizzatori dell’evento ci saranno state 30-40 persone.

Come mai così poca affluenza, nonostante l’enorme pubblicità dell’evento?

Vuoi vedere che avevamo ragione noi e che nessuno vuole questi box ad eccezione del COMUNE, dell’AZIENDA che li realizzerà ed PROGETTISTA che li ha progettati!!!

La mia personale opinione è che nessuno ad Assago abbia necessità di un box, quasi tutti ne possediamo uno o addirittura due e dal punto di vista dell’investimento puro vorrei conoscere la persona che investe più di 20.000 euro per un box di cui non diventerà neanche proprietario in quanto, in questo caso, si acquista solamente il DIRITTO DI SUPERFICIE.

Inoltre, la presentazione non ha neanche sciolto i dubbi di quei pochi cittadini che hanno chiesto chiarimenti sul possibile INNALZAMENTO DEL PREZZO del box, sull’IVA in caso di SECONDO box, sulla gestione del TRAFFICO durante i lavori e sul perché ad oggi la SOCIETA’ costruttrice non abbia ancora realizzato dei sondaggi per individuare la quota dell’acqua di falda.

Diciamo che personalmente non mi è sembrata una grande presentazione, sia dal punto di vista commerciale che da quello tecnico……. e se vanno avanti così noi del M5S possiamo anche smettere di fare banchetti, volantini e manifesti!!!!!!

Ultima cosa che voglio farVi notare e che stranamente qualche giorno dopo nel weekend del 21 – 22 Marzo alcune auto parcheggiate casualmente in due dei tre parcheggi (DUCCIO DA BONINSEGNA e MATTEOTTI) sono state oggetto di pesanti atti vandalici quali FURTO DI RUOTE e VETRI ROTTI.

IMG-20150322-WA000420150324_073044

 

Se Vi ricordate anche una decina di anni fa prima della costruzione dei box presenti in MATTEOTTI 14, ad oggi ancora in parte in vendita, si erano verificati lungo la via Matteotti una serie di atti vandalici sulle auto parcheggiate, certo è una strana coincidenza!!!…. ma come dice un mio carissimo amico di BUCCINASCO ….. “NULLA SUCCEDE PER CASO!”

Vi saluto con il mio augurio ….. “SPERIAMO CHE L’INVERNO AD ASSAGO ARRIVI PRESTO!!“.

Maurizio Lo Presti

Consigliere M5S

 

DI COSA AVRANNO PAURA?

Qualche settimana fa sono stato informato del fatto che alcuni dipendenti comunali sono stati “richiamati” all’ordine dai propri superiori perché accusati di avere un’eccessiva frequentazione con il M5S di Assago e/o di essere addirittura miei “informatori”!! Assurdo!!!
Istintivamente avrei voglia di sporgere denuncia ma poi comprendendo le possibili conseguenze nei confronti dei dipendenti che tra l’atro non penso mi abbiano votato e che hanno l’unica “sfortuna” di conoscermi, mi limito a rendere pubblico l’accaduto.
Questo episodio ci deve però far riflettere, di cosa mai avranno paura?
Se ci pensate bene il M5S di Assago è costituito da un piccolo gruppo di attivisti che non ha nessuna risorsa economica (noi ci autofinanziamo senza chiedere contributi a nessuno) ed io in Consiglio Comunale sono solo.
Perché hanno paura di un singolo Consigliere che politicamente non potrà mai mettere in difficoltà la loro maggioranza e che fa parte di un piccolo gruppo di attivisti senza risorse economiche? Cosa dovranno mai nascondere? Cosa hanno paura che si possa scoprire?

Tutto quello che abbiamo fatto in questi mesi (interrogazioni, mozioni, acceso agli atti) lo abbiamo fatto con le nostre sole capacità senza chiedere favori a nessun dipendente comunale e soprattutto senza mettere in difficoltà nessuno; sappiamo benissimo che molta gente pur pensandola come noi, ha paura di esporsi!!
Pensate che conservo ancora il messaggio sms ricevuto da una persona nota di Assago che prima delle elezioni comunali mi scrisse….”voterò per te ma mi raccomando discrezione!!!!”.

Se a tutto questo aggiungete che a Dicembre, il Segretario Comunale Pagano, mi ha intimato di non esagerare con le richieste di documenti altrimenti sarà costretto a non farmi inviare più nulla, questo per evitare che le mie richieste intralcino il normale svolgimento dell’attività dell’Amministrazione (assurdo …. ma vero!!!), potete capire come la mia voglia di andare avanti in questa battaglia di onestà e trasparenza non sia minimamente scalfita da simili pseudo intimidazioni (sia dirette che indirette).

Se da un lato, la gente comune (dipendenti e non) pur vedendo cosa succede in Comune non ha la forza od il coraggio di ribellarsi!!!….dall’altro, in Comune, accadono cose talmente singolari e particolari che non ci si può non chiedere se questa Amministrazione tuteli o meno l’interesse pubblico o se lo mette in secondo piano rispetto all’interesse di qualche privato, così come credo io (vedi bando box interrati, bando via Volta, bando progettazione scuola, gestione rapporti con Tecno80 dopo la condanna della Corte dei Conti, ecc.)
Pertanto cari Funzionari e cari Assessori assaghesi, per non dire caro Sindaco, abbiate il coraggio di affrontate il M5S di Assago in Consiglio Comunale rispondendo alle interrogazioni, alle mozioni ed a tutto quello che la legge permette di fare ad un Gruppo Consiliare di minoranza, non utilizzate intimidazioni, soprattutto nei confronti dei Vostri dipendenti, per contenere la mia attività di “controllo” e “verifica”, non è sicuramente così che si ferma un Consigliere del M5S!!
Vi assicuro ci vuole ben altro!
Maurizio Lo Presti