ERAVAMO IN QUATTRO GATTI

Come tutti i CONSIGLIERI del M5S, il 10 ed 11 Ottobre ho partecipato insieme a molti attivisti assaghesi all’ EVENTO organizzato a ROMA dal MOVIMENTO 5 STELLE.

Voglio evitare di raccontarVi in quanti hanno partecipato, voglio solo allegarVi le foto ed i video scattate ed eseguiti personalmente.

Buona visione  a tutti

DSC_1865IMG-20141012-WA0019DSC_1866DSC_1849DSC_1850IMG-20141012-WA0009IMG-20141012-WA0008IMG-20141011-WA0007IMG-20141012-WA0003

 

CHI SBAGLIA PAGA E NON SOLO……..

Finalmente,

con DETERMINA 675 del 10.10.2014, si sono determinate e stabilite le SANZIONI per tutti gli AMMINISTRATORI ASSAGHESI (SINDACO, ASSESSORI E CONSIGLIERI COMUNALI in carica nel 2011), i quali, a seguito della nota SENTENZA DELLA CORTE DEI CONTI N° 544/2013, si vedranno decurtare lo stipendio fino al raggiungimento dell’importo della SANZIONE!!!!

Meditate gente meditate!!!!…………………….. e soprattutto fatelo alle prossime elezioni!!!

Maurizio Lo Presti

Consigliere M5S Assago

Petizione “No Parking @ Bazzana” di Giovanni Ursino su Change. org

Mi sembra doveroso pubblicare la petizione lanciata da Giovanni Ursino su Change. org  ed indirizzata al sottoscritto come CONSIGLIERE M5S ASSAGO, e la relativa risposta.

Caro Sindaco, cari Consiglieri,

Vogliamo che non siano realizzati, in località Bazzana, il parcheggio di interscambio con MM2 da 300 posti auto e lo svincolo autostradale sulla Milano-Serravalle.

Le motivazioni che sono alla base della nostra contrarietà sono le seguenti:

1] Riteniamo che la localizzazione di un parcheggio nell’area della Bazzana non trovi giustificazione né utilità, vista la presenza di numerosi parcheggi posti al di là dell’autostrada in corrispondenza di entrambe le fermate della metropolitana, che sono attualmente sottoutilizzati se non del tutto inutilizzati.

2] Riteniamo che un parcheggio di tali dimensioni sito in una zona isolata e difficilmente sorvegliabile costituisca un pericolo per l’intera Comunità dei residenti in quanto fonte probabile di micro criminalità, specialmente nelle ore serali (spaccio, furti d’auto, borseggi, etc.).

3] Pensiamo quindi che le ingenti somme destinate in convenzione alla realizzazione del parcheggio (circa 1.600.mila euro, senza contare quelle ancora maggiori da destinare allo svincolo), potrebbero essere usate per opere la cui necessità è prioritaria per l’intera comunità assaghese o per riqualificare e rendere maggiormente fruibili le aree verdi e/o di pubblica utilità già presenti nel territorio comunale.  A titolo di esempio, i fondi potrebbero essere impiegati per: a) Potenziamento delle barriere frangi-rumore sul tratto di svincolo esistente prospiciente la Cascina Sant’Ilario; b) Risistemazione Parco Agricolo di Assago (nuovi attrezzi per l’attività sportiva, giochi per bambini, area barbecue, manutenzione straordinaria rogge, etc.); c) Completamento dell’efficientamento energetico degli edifici comunali; d) Contributo alla progettazione e/o realizzazione del nuovo Auditorium di Assago; e) Parcheggio privato a raso davanti ai Giardini di Assago al posto della zona commerciale (infattibile perché non economicamente sostenibile), che il costruttore possa mettere in vendita ai residenti;

4] Per quanto concerne infine la realizzazione di uno svincolo sulla autostrada MI-Serravalle in corrispondenza della Bazzana riteniamo che esso sia dannoso non solo per i residenti, ma più in generale per gran parte dei cittadini assaghesi. Infatti, gli effetti di tale intervento sono tre: a) il grosso del traffico in direzione di Assago, Buccinasco e Corsico verrà convogliato attraverso la piccola frazione residenziale della Bazzana, su Via Gattinara e Via dei Caduti, tratti stradali a capacità ridotta e in buona parte interessati dal traffico di mezzi pubblici; b) la gran parte del traffico verrà convogliata attraverso il nuovo ponte sul Cavo Borromeo verso la rotonda del Royal Garden in Via Di Vittorio da cui proseguirà lungo l’attuale direttrice: pertanto il tratto residenziale di Via Di Vittorio non sarà affatto sgravato dal traffico; c) una parte del traffico, ancorché ridotta, attraverserà il centro del paese lungo Via Matteotti e Via dalla Chiesa, con le conseguenze negative che possono immaginarsi per una zona a forte presenza di spazi pubblici come asili, parrocchia, mercato, etc.; Riteniamo pertanto che, a fronte di un mancato beneficio per Via di Vittorio, le aree della Bazzana ed il centro di Assago subirebbero un grave danno dall’incremento di traffico a seguito della realizzazione dello svincolo di cui sopra. L’unico reale beneficiario sarebbe il Royal Garden.

5] L’Amministrazione intende ricollocare nell’area della Bazzana i capolinea dei mezzi pubblici attualmente dislocati in corrispondenza della fermata Milanofiori Forum. Non condividiamo l’idea di spostare le linee esistenti dalla fermata Forum a quella Milanofiori Nord. Condividiamo invece appieno l’esigenza di collegare tramite trasporto pubblico la Bazzana al centro di Assago, con navetta Assago-Bazzana a servizio degli Assaghesi che intendano servirsi della MM2. Pensiamo però che il transito dei mezzi pubblici non sia compatibile con lo svincolo di cui al punto precedente. Infatti, posto che il Parco Agricolo Sud Milano ha dato parere negativo alla realizzazione della corsia preferenziale degli autobus lungo Via dei Caduti nel tratto Royal Garden–Cascina Bazzana, l’apertura dello svincolo farebbe sensibilmente aumentare il traffico rallentando considerevolmente il transito dei mezzi pubblici. In sintesi, riteniamo che il transito dei mezzi pubblici e lo svincolo siano incompatibili per il traffico che generano e siamo molto favorevoli alla realizzazione di una linea urbana tra il centro di Assago e la Bazzana a patto che non venga realizzato lo svincolo. Il rispetto dei punti appena sottolineati renderebbe la fermata Assago Milanofiori un hub per la mobilità pubblica e sostenibile coerentemente con lo spirito che ha animato gli interventi del Parco Sud e la realizzazione della velostazione. Renderebbe inoltre il quartiere della Bazzana un quartiere realmente a fondo chiuso, come promesso nell’ultima campagna elettorale dal nostro Sindaco. Per tutti i succitati motivi, sottoscrivo l’appello di cui sopra.

Cordiali saluti,

Giovanni Ursino

 

RISPOSTA

Gentile Sig. Ursino e gentili concittadini,

Vi scrivo e soprattutto Vi rispondo in qualità di Consigliere del M5S di Assago.

Molti di Voi, probabilmente, non mi conoscono direttamente in quanto sono stato eletto Consigliere solo nel Maggio 2014, ma vivo ed abito ad Assago da più di 10 anni.

In questo decennio, ho visto purtroppo trasformare il nostro Comune ed il nostro territorio in maniera spesso scellerata; l’Amministrazione Comunale si è comportata e si comporta come un operatore immobiliare permettendo la cementificazione di ogni luogo. Lo dico con cognizione di causa, da architetto che svolge la professione da circa 30 anni.

Personalmente, non ho mai condiviso l’edificazione su aree verdi e soprattutto a ridosso di un’arteria autostradale, ma purtroppo il nostro Sindaco e la nostra Giunta non la pensano così ed hanno concesso Permessi di Costruire a pochi passi dalla MILANO – SERRAVALLE, promettendo tangenziali, parcheggi, velostazioni ed ogni genere di accessorio per mascherare l’unico vero obiettivo dell’Amministrazione!

Oggi, dal mio punto di vista, il danno è fatto, gran parte del territorio verde presente fra l’autostrada e la Bazzana è stato edificato senza la preventiva realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria che purtroppo sono solo state promesse o dal venditore immobiliare o dalla Giunta Comunale durante la campagna elettorale.

In un paese civile, qualora ci fosse la necessità di edificare delle residenze, perché presente sul mercato una reale domanda, prima si costruirebbero le infrastrutture ed i servizi e poi le abitazioni.

Ad Assago, non solo non vi era nessuna domanda, provate a vedere quante case ci sono ancora invendute alla D4, ma la nostra Amministrazione ha, anche, pensato bene di costruire prima milioni di mc di cemento e poi di preoccuparsi della viabilità, del ponte, del parcheggio, dei collegamenti ATM e non ultimo delle scuole (oggi a causa di tale situazione i nostri bambini sono costretti ad effettuare un doppio turno alla mensa scolastica non più idonea a soddisfare le reali esigenze di capienza).

Io penso che il problema andava risolto prima, coinvolgendo i cittadini assaghesi nella fase preliminare, quando ancora era possibile impostare una soluzione condivisa da tutti e soprattutto da chi aveva il desiderio di andare a vivere in questo nuovo quartiere.

Si sarebbe capito se Vi era la necessità di realizzarlo e soprattutto cosa pensavano i futuri cittadini di quel luogo, ma purtroppo ad Assago la partecipazione attiva non è mai esistita e fino a quanto governerà l’attuale Giunta non esisterà.

Per quanto mi riguarda, posso mettermi a Vostra completa disposizione, indipendentemente da cosa abbiate votato, in quanto non ho nessuna ambizione politica e darò il mio contributo, in questi 5 anni, difendendo gli interessi dei cittadini assaghesi, così come è nello spirito di chi si avvicina al M5S.

Non ho una soluzione al Vostro problema, possiamo eventualmente discuterla insieme e soprattutto posso portare la Vostra voce dentro il Consiglio Comunale.

In questi 5 mesi di lavoro da Consigliere, con grande difficoltà, in quanto il potere che ha la minoranza è pari a “zero”, sono riuscito a farlo per conto di tutti i cittadini che si oppongono all’edificazione di via VOLTA ed ho ottenuto l’istituzione ufficiale di un “COMITATO DI CONTROLLO CITTADINO” per cercare di evitare e/o monitorare, insieme a tutti gli Assaghesi che ne avranno voglia, l’ennesimo sperpero di denaro pubblico e l’ennesima cementificazione del territorio.

La stessa cosa, se vorrete, potrei valutarla insieme a Voi, chiedendo ufficialmente in Consiglio Comunale l’istituzione di un “COMITATO CITTADINI DELLA BAZZANA” che interfacciandosi direttamente con l’Amministrazione Comunale possa affrontare e risolvere in maniera condivisa il problema del parcheggio e tutti gli eventuali  futuri Vostri problemi.

Rimango a Vostra completa disposizione ricordandoVi che potete contattarmi direttamente:

all’indirizzo di pec m.lopresti@assago.legalmail.it

o sulla pagina web www.assagoincomune.it

Cordiali Saluti a Tutti Voi

Consigliere M5S ASSAGO

Maurizio Lo Presti

4° CONSIGLIO COMUNALE…. NON RISPONDONO O RISPONDONO TUTT’ALTRO….!!!

Chi li conosce bene e sicuramente meglio di me…. mi dice che iniziano a sudare…. a balbettare……….., non sono abituati a rispondere a delle domande dirette!!

Vi ricordate le INTERROGAZIONI n° 6 e n° 7 presentate nel Consiglio Comunale del 03 luglio 2014, una sulla correttezza dei COSTI DI BONIFICA di VIA VOLTA e l’altra sull’opportunità di continuare ad avere rapporti con l’Azienda TECNO 80 dopo la vicenda della compravendita delle cappelle cimiteriali sanzionata dalla Corte dei Conti?

In base all’art. 84 comma 4 del REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE, il Comune deve rispondere alle INTERROGAZIONI dei Consiglieri entro 30 giorni, ma questo probabilmente non vale per i CONSIGLIERI DEL MOVIMENTO 5 STELLE, infatti, a me non rispondono e quando ho sollevato il problema in Consiglio Comunale mi hanno pure detto “… no Consigliere Lo Presti, non c’è nessuna INTERROGAZIONE alla quale non abbiamo risposto!!!….”, a quel punto li ho inviatati ad ascoltarsi la registrazione del Consiglio Comunale del 03.07.2014 e di verificarlo e solo in quel momento, l’Assessore Burgazzi, è intervenuto dicendo “…. si si mi ricordo benissimo delle due interrogazioni!!!…. ma noi ti abbiamo risposto ne sono sicuro!!!….” ed io certo di non aver avuto nessuna risposta via PEC (posta certificata), così come imposto dal Regolamento del Consiglio Comunale, ho ribadito di non aver mai ricevuto nulla!!!

Stretti alle corde dall’insistenza della mia posizione….. mi promettono di verificare e di inviare il tutto entro il giorno dopo…………..!!!

Due giorni dopo, ricevo finalmente l’email con allegata solamente una risposta all’interrogazione sulla TECNO 80, tra l’altro datata 14 luglio ma mai inviata al sottoscritto!!!.

Voglio farVi notare due cose importanti, che potrete verificare leggendo direttamente la loro risposta che Vi allego:

La prima è che, durante il dibattito in Consiglio Comunale, quando avevo chiesto se era opportuno che il Comune avesse ancora rapporti con la suddetta Azienda, nonostante la triste vicenda delle cappelle cimiteriali, evidenziando che, con la DETERMINA 460 del 16.06.2014, il Comune aveva provveduto a pagare alla suddetta Ditta una fattura di circa € 36.500!!!!….. il Sindaco, non sapendo assolutamente che pesci prendere, mi aveva risposto ” …… probabilmente  è un pagamento vecchio che si riferisce ad un appalto antecedente alla Sentenza della Corte dei Conti!!!…”….. ma io avendo sotto mano la Determina ribadivo che si riferiva ad un appalto recente del 2014!!!!

La seconda cosa, importante, da sottolineare è la loro risposta!!!

… Vi posso garantire che è veramente carina!!!….dunque  io gli chiedo se è opportuno che l’Azienda lavori per noi e loro mi rispondono, che l’affidamento dei lavori alla suddetta Ditta (avvenuto tra l’altro il 7 maggio del 2014, così come sostenuto da me e non come  dichiarato dal Sindaco) è stato emanato in ossequio alle disposizioni normative (D.LGS 163/06) ed in quanto l’Impresa è in possesso dei requisiti di qualificazione SOA.

Sono veramente simpatici!!!!, …………. ci mancherebbe altro che l’Azienda non abbia i requisiti e che la Determina non rispettasse il Codice degli Appalti!!!!…. ma dai!!!!, ….., suvvia!!!!

Se Vi chiedo perché lavora ancora per noi nonostante il danno erariale causato dalla vicenda della Corte dei Conti…….. la risposta che date non c’entra assolutamente nulla con la mia INTERROGAZIONE!!!!! ….. lo capirebbe anche un bambino!!!!!….

e questo non fa altro che alimentare  inutilmente sospetti su una vicenda già poco chiara fin dalle sue origini!!!!!

Ma io non mollo, andrò avanti in questa vicenda……………. Voglio una risposta seria e pertinente alla INTERROGAZIONE presentata!!!.

Consigliere M5S Maurizio Lo Presti

TECNO80-001Interrogazione_06_TECNO80-001

 

 

20 e 21 SETTEMBRE 2014, QUEST’ANNO LA FESTA AD ASSAGO L’HA ORGANIZZATA LA CORTE DEI CONTI

Tutti avrete notato il clima di “non” festa che aleggiava oggi in via Matteotti, pochi eventi organizzati dall’Amministrazione Comunale, poche bancarelle, pochi bimbi sulle giostre (quest’anno 3 euro a bimbo!!!!), poca gente a passeggio!!!……penso che sia chiaro a tutti il motivo di tale situazione!!!!!……………..non ci sono più soldi da spendere come si faceva negli anni passati!!!!………e questo grazie alla leggerezza con cui il Comune ha chiuso e fatto certificare il BILANCIO DEL 2011, oggetto della SENTENZA della CORTE DI CONTI n°544/2013.

Se a tutto questo, aggiungiamo le lamentele dei dipendenti comunali, costretti a fare straordinari per sopperire alla mancanza di personale, le lamentele dei cittadini che ancora non hanno ricevuto i RIMBORSI ATM, promessi in campagna elettorale, possiamo forse pretendere un’ammissione di responsabilità, morale e politica, della Giunta, per quanto accaduto nel 2011, e chiedere le loro dimissioni??

Interrogazione_12-001Interrogazione_12-002

VIA VOLTA? ………per tutelare gli interessi e la salute dei cittadini………HO CHIESTO UN COMITATO DI CONTROLLO CITTADINO…….ma non è stato concesso

Si avete letto bene…………pensavo che istituire un COMITATO DI CONTROLLO CITTADINO, fosse un modo trasparente e “trasversale” di tutelare gli interessi e la salute di tutti i cittadini, indipendentemente dal voto!!………….. ma mi sono sbagliato…………la richiesta non è stata accettata dall’Amministrazione Comunale……..E’ assurdo…………adesso mi viene il dubbio………”cosa non dobbiamo vedere o sapere???”.

Leggetevi la risposta del COMUNE

Maurizio Lo Presti

Interrogazione_08-001ALL. N. 3 - RISPOSTA A INTERROGAZIONI_BOSCOINCITTA_COMITATO_BONIFICA_QUALITA'_SCUOLE-002

Ad ASSAGO …………… finalmente ……………… CONSUMO DI SUOLO ZERO

Vi ricordate il BILANCIO DI FINE LEGISLATURA che abbiamo ricevuto a casa?… bellissimo … patinato….veniva voglia di votarli solo per la qualità dell’opuscolo (la cui stampa probabilmente era stata pagata con i soldi nostri)!!!.

Quando, sfogliandolo, avevo letto a pagina 4

CONSUMO DI SUOLO ………………………….. 0,00 MQ

mi ero detto, quasi quasi li voto anche io!!!!……….. ma poi, ricordando l’impegno preso nei confronti dei miei splendidi compagni di avventura, mi sono presentato come Candidato Sindaco del M5S di Assago.

Oggi, a meno di 120 giorni dalle elezioni comunali, da Consigliere di opposizione, mi vedo costretto a difendere quanto scritto alla pag. 4 del BILANCIO DI FINE LEGISLATURA dalla GIUNTA MUSELLA, presentando una INTERROGAZIONE URGENTE per chiedere la sospensione del BANDO  DI GARA PER L’ASSEGNAZIONE DI AREE PER LA COSTRUZIONE DI BOX INTERRATI.

Infatti, la nostra Amministrazione Comunale, dopo aver permesso, negli anni passati l’edificazione sopra suolo in ogni angolo di Assago, è passata all’attacco del sottosuolo, pubblicando un bando che permetterà agli operatori di costruire su aree comunali, già destinate a parcheggi (tra l’altro liberi da auto, per la maggior parte della giornata), box interrati da vendere a chiunque, (la prelazione per i residenti, durerà solo tre mesi!!!!) aumentando per l’ennesima volta il CONSUMO DI SUOLO.

DSC_1488_ripulita
Parcheggio di via Matteotti

Questa volta però, mi sono permesso di ricordarglielo di NON CONSUMARE IL NOSTRO SUOLO….., non dico che mi ringrazieranno…. ma forse, nel rispetto di quanto scritto da loro stessi alla pag. 4 del BILANCIO DI FINE LEGISLATURA, ….. accoglieranno la mia interrogazione!!!!

Interrogazione_11-001Interrogazione_11-002Interrogazione_11-003

Chi vivrà vedrà…..

Maurizio Lo Presti

3° CONSIGLIO COMUNALE ……………..SI PUO’ DIRE TUTTO ED IL CONTRARIO DI TUTTO EMENDAMENTO “CIVETTA” AL BILANCIO COMUNALE 2014

Nel 3° Consiglio Comunale ho capito l’importanza dei Consiglieri di opposizione!!!!

Ho capito che, con l’attuale legislatura, non servono assolutamente a nulla!!!, anzi rischiano di diventare dei CARTONATI seduti in Consiglio Comunale.

Ma io, mi rifiuto di stare seduto ad ascoltare un Consiglio che approva quanto già deciso dalla Giunta Comunale!!!!

E’ assurdo pensare che si possano presentare EMENDAMENTI al BILANCIO leggendo 1000 pagine in 10 giorni!!…..questo è quello che prevede, infatti, l’Art. 17 del REGOLAMENTO DI CONTABILITA’ del COMUNE DI ASSAGO!!!

Quando abbiamo ricevuto la copiosa documentazione del Bilancio Comunale 2014 (più di 500 pagine fronte e retro) da visionare, con l’aiuto di tutti gli attivisti, ci siamo organizzati ed abbiamo, comunque, letto tutte le carte e pagina dopo pagina, capitolo dopo capitolo, abbiamo scoperto come……..nel rispetto delle regole…………… ci possano prendere per il “naso”!!

Non volevo crederci….. mi sono detto …… forse avranno sbagliato!!!! ci deve essere un errore!!!……. ma poi, leggendo e rileggendo, ho potuto appurare che era vero!!!!…… e, non convinto di quello che avevamo scoperto, ho deciso di presentare un EMENDAMENTO AL BILANCIO, così come previsto dal summenzionato Regolamento, per far si che il Comune rispondesse ufficialmente e fugasse ogni nostro dubbio !!!!……

Se leggerete la risposta, che Vi allego, scoprirete, anche Voi, che in campagna elettorale ……….. POSSONO DIRE TUTTO ED IL CONTRARIO DI TUTTO!!!!!…. possono prometterci che faranno qualunque opera, basta averla inserita preventivamente nel PIANO TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE dell’anno antecedente le elezioni, ……. tanto dopo, una volta eletti,  possono rimodificare il PIANO ……. e l’opera, come per magia, può sparire o essere ridimensionata, ………….. questo, sempre, nel rispetto della legislazione vigente!!!!……..COMPLIMENTI!!!!!

Interrogazione_09-001Interrogazione_09-002Interrogazione_09-003Interrogazione_09-004

Infine, proprio per dare un senso all’esistenza dei Consiglieri di OPPOSIZIONE e non farli diventare dei semplici “CARTONATI”, ho presentato un’INTERROGAZIONE per chiedere che venga modificato l’Art. 17 del REGOLAMENTO DI CONTABILITA’ che impone la presentazione di EMENDAMENTI al BILANCIO entro 10 giorni….. cosa assurda ed impossibile!!!!!!.

 

Interpellanza_11-001194520_ART_17-001

Maurizio Lo Presti

SECONDO CONSIGLIO COMUNALE… INIZIANO A BALBETTARE ED A NON RISPONDERE….

Finalmente, dopo il truman show del 1° Consiglio Comunale, si fa sul serio….. viene convocato il secondo Consiglio Comunale in data 03.07.2014, nel quale vengono discusse le quattro INTERROGAZIONI e  l’INTERPELLANZA presentata dal M5S, su richiesta dei molti cittadini. Continua a leggere SECONDO CONSIGLIO COMUNALE… INIZIANO A BALBETTARE ED A NON RISPONDERE….

1° CONSIGLIO…“ti do la parola solo se fai dei saluti!!!!!

Dopo una lunga campagna elettorale durata circa 5 mesi, dopo aver conosciuto, giorno dopo giorno, i miei nuovi amici, con i quali abbiamo creato un bellissimo gruppo in MOVIMENTO verso una società migliore, basata sull’ onestà e la trasparenza, e dopo aver capito, da subito, che la strada sarebbe stata lunga e soprattutto piena di insidie e trabocchetti, sono stato ufficialmente eletto Consigliere Comunale, con l’incarico di rappresentare non solo i miei fedeli compagni di avventura ma anche il 10% (circa) degli elettori assaghesi.

A distanza di qualche settimana dalle elezioni, sono stato convocato al Primo Consiglio Comunale….. dove ho ricevuto il Primo Consiglio da parte del Sindaco.  Si avete capito bene il nostro ben amato Sindaco ha accolto il Consigliere di minoranza del MOVIMENTO (forse il più fastidioso tra tutti i consiglieri di minoranza), dandogli un consiglio……” alla prima assemblea ti diamo la parola solo se non ci rovini la festa”. Questo è il consiglio che ho ricevuto, quando ho chiesto di poter prendere la parola, le Sue esatte parole sono state…..”se devi fare un saluto puoi parlare, altrimenti non ti do la parola, non è giusto, ci rovini la festa!!!!” Alla faccia del confronto democratico! ……. Mi sono chiesto ………… siamo in una dittatura? ………. o forse ci temono ed hanno paura di quello che diciamo e delle domande che facciamo?? Lascio a Voi il giudizio…..e nelle prossime puntate scoprirete cosa avrebbe voluto dire al Primo Consiglio Comunale di Assago il Primo Consigliere Comunale del M5S.