Archivi categoria: Truman Show

Editoriale a cura del consigliere Maurizio Lo Presti

MENTRE IN ITALIA L’OCCUPAZIONE CALA, IN AMERICA CENA DI GALA (con endorsement)

Secondo i dati Inps (diramati oggi), nei primi 8 mesi dell’anno (rispetto allo stesso periodo precedente) :
– assunzioni piene (sgravi fiscali job’s act) -32,9%
– licenziamenti per giusta causa (ex art. 18) +31%
– voucher (nuova frontiera del precariato) + 36% .
Intanto, a fronte di 122 miliardi di evasione fiscale nel 2015, il Governo si prepara ad un nuovo condono, ricomprendente anche i soldi tenuti sotto il materasso.
Visto che si trova da Obama, Renzi (fra du spaghi e una tagliata) ha provato a chiedergli come loro si comportano con gli evasori…?

CHIEDEREMO LE DIMISSIONI DI BURGAZZI

Come tutti ormai sapete nelle acque delle rogge di Assago è stata trovata la salmonella ed il Sindaco è stato costretto ad emettere una Ordinanza che vieta l’uso delle acque delle rogge interessate dalla contaminazione.

Il M5S presenterà a giorni una MOZIONE per chiedere le DIMISSIONI dell’ASSESSORE BURGAZZI che ignorando

• sia la SEGNALAZIONE DI INQUINAMENTO AMBIENTALE presentata dal sottoscritto al COMUNE (P.G. 0005632/15 del 07.04.2015)

• che l’INTERROGAZIONE N° 30 protocollata dal M5S il giorno 21.01.2016 avente per oggetto SITUAZIONE ROGGE ASSAGO – FOGNATURE – DEPURATORE e discussa in Consiglio Comunale il 23.03.2016,

ha messo in pericolo la salute dei cittadini assaghesi, nonostante fosse stato informato dei fatti dai summenzionati documenti.

Lascio a Voi ogni commento sull’operato dell’Amministrazione Comunale.

Maurizio Lo Presti

Consigliere M5S

RICHIESTA_CARTELLI_SALMONELLA-001

LA FARSA DEL CONSIGLIO COMUNALE DI ASSAGO

Mercoledì sera ho partecipato all’ennesima farsa del CONSIGLIO COMUNALE DI ASSAGO.

Si, avete capito bene, il Consiglio, principale luogo istituzionale collegiale a livello locale, preposto all’approvazione dei bilanci e soprattutto al controllo politico degli organi esecutivi comunali (sindaco, giunta comunale, ecc.), ad ASSAGO è diventato una FARSA.

La farsa, è un genere di opera teatrale basata su personaggi e situazioni stravaganti dove storie di vita quotidiana vengono raccontate con un certo realismo  ma sempre declinate in modo grottesco.

Questo è quello a cui ha assistito mercoledì sera il pubblico presente in sala. Molti, soprattutto i muselliani doc, potrebbero sostenere che il principale attore della serata sia stato il Consigliere di minoranza del M5S ….. può essere ….. ma la regia del SINDACO e la sceneggiatura dell’ASSESSORE BURGAZZI, ve lo assicuro, sono state davvero superlative.

Chi si fosse perso la serata, visto che le videoriprese sono ancora vietate dal nostro sindaco, potrà leggere di seguito un breve riassunto dei principali momenti dello spettacolo.

PRIMO ATTO: FOGNA A KM “0”

Nel primo atto quel biricchino del CONSIGLIERE M5S ha esordito ringraziando l’Amministrazione per aver concesso per decenni agli amici degli amici di scaricare la propria “m…….” nelle rogge comunali, senza denunciarli ma soprattutto portando ad Assago il primo esempio di FOGNA a KM “0”.

Subito, il mattacchione dell’ASSESSORE BURGAZZI, offeso nel suo animo ambientalista ed ecologista, si è difeso accusando il GRILLINO di essere solamente, come ogni esponente di minoranza, un GRILLO PARLANTE che parla parla e fa pochi fatti, mentre lui, come tutti gli esponenti della maggioranza, in qualità di pubblico ufficiale se fosse stato a conoscenza di una simile illegalità avrebbe, altro che difeso gli amici degli amici, li avrebbe denunciati alla Procura della Repubblica.

Dopo aver sentito la risposta del “BRAVO” BURGAZZI, il GRILLINO, gioca il jolly, e tira fuori una lettera del CAP dove si parla chiaramente di uno scarico abusivo di fognatura nel CAVO CORIO da parte di un’attività commerciale sita, guarda caso, nel COMUNE DI ASSAGO ed invita tutti i CONSIGLIERI COMUNALI, in qualità di PUBBLICI UFFICIALI, a ritrovarsi l’indomani mattina alle 8 davanti alla PROCURA DELLA REPUBBLICA per fare quanto lui, molto GRILLINO e poco GRILLO PARLANTE, ha già fatto qualche settimana prima ….. presentare un ESPOSTO PER DANNO AMBIENTALE ….. affinché la PROCURA possa accertare eventuali reati penali da parte di qualche amico degli amici.

Ma nella FARSA si sa …. si può dire tutto ed il contrario di tutto …. ed il “BRAVO” BURGAZZI, nonostante avesse esordito accusando il GRILLINO di parlare soltanto e di essere pronto a denunciare gli amici degli amici se solo avesse avuto le prove, con grande nonchalance declina l’invito dichiarando di essere già impegnato non solo per le 8 dell’indomani mattina ma anche per i prossimi 80 anni.

SECONDO ATTO: QUESTI BOX S’HANNO DA FA’

Dopo l’intervallo, necessario ai “BRAVI” assessori musselliani per riprendersi dagli attacchi MALEDUCATI del GRILLINO, inizia il SECONDO ATTO.

L’argomento, sempre introdotto dal CONSIGLIERE M5S, riguarda questa volta un altro elemento naturale, si tratta, infatti, non più dell’acqua delle rogge ma del SUOLO e del sottosuolo di Assago. Il GRILLINO, si congratula da subito con la MAGGIORANZA per essere riuscita, nonostante le NUMEROSE ILLEGALITA’ perpetuate durante l’ITER del BANDO DEI BOX, a rilasciare il PERMESSO DI COSTRUIRE per consentire alla G&G di scavare e realizzare questi attesissimi box interrati.

  • Non è bastato, infatti, fare un BANDO privo dei principali elementi giuridici necessari per concedere ad un privato in uso un’area comunale.
  • Non è bastato fare il BANDO ad immagine e somiglianza di due aziende che hanno utilizzato lo stesso studio di progettazione o meglio due collaboratori dello stesso studio di progettazione.
  • Non è bastato indire il BANDO fra il 31 di Luglio ed il 10 Settembre del 2014 quando anche le menti pensanti sono attratte più dalla frescura marina che dalla calura degli uffici comunali.
  • Non è bastato far vincere il BANDO a chi il progetto lo aveva preparato diversi mesi prima del 31 Luglio e non era in possesso dei requisiti minimi richiesti.
  • Non è bastato non verificare i documenti presentati dalla G&G all’atto di presentazione del PERMESSO DI COSTRUIRE (manca la dimostrazione del raggiungimento del 60% delle prenotazioni).

Tutto questo non è bastato ed infatti ci ha pensato la nostra Amministrazione, prima di rilasciare il TITOLO AUTORIZZATIVO, a stipulare una CONVENZIONE ad HOC, completamente diversa da quella presente nel BANDO, modificata in diversi articoli con il solo scopo di tutelare l’interesse del privato e non quelli pubblici.

Dopo le solite MALEDUCATE accuse del GRILLINO LO PRESTI, la parola passa al “BRAVO” ASSESSORE BURGAZZI che, balbettando e cercando conforto negli occhi del regista MUSELLA, afferma ….. QUESTI BOX S’HANNO DA FA’!

Questo è il CONSIGLIO COMUNALE di ASSAGO …… speriamo che “L’INVERNO ARRIVI PRESTO”!!!

Maurizio Lo Presti

Consigliere M5S Assago

AD ASSAGO FOGNA A KM O

L’Amministrazione Comunale assaghese si è sempre contraddistinta per essere molto attenta al rispetto dell’ambiente e della natura e, da subito, ho avuto modo di verificarlo soprattutto quando, nel 2015, dopo qualche mese dal mio ingresso in Consiglio Comunale, ho presentato due interrogazioni, entrambi bocciate, una per la TARIFFA PUNTUALE ed una sull’adozione della STRATEGIA RIFIUTI ZERO, ma negli ultimi mesi, la Giunta, si è superata ho scoperto, infatti, che ASSAGO è il primo Comune lombardo anzi italiano dove si pratica l’innovativa STRATEGIA della FOGNA A KM 0.

Si avete capito bene, anche questa volta, l’Amministrazione Comunale è arrivata per prima, il nostro bellissimo Paese può dire di essere la prima città dove si RICICLA la FOGNA, qui ad ASSAGO non gettiamo nulla, la FOGNA ce la riportiamo a CASA.

Penserete che stia esagerando e che come sempre il M5S fa dell’inutile allarmismo, ma, se avete pazienza e voglia, Vi racconto quanto ho scoperto grazie anche all’aiuto dell’ASSOCIAZIONE OCCHI APERTI di ROZZANO ed all’amico TONY BRUSON, membro dell’Associazione.

Nel mese di Aprile del 2015, su segnalazione di OCCHI APERTI che avevano denunciato una ingente moria di pesci nei territori a sud di Assago, abbiamo constatato che nelle nostre ROGGE scorrevano acque maleodoranti e di colore poco rassicurante e che in alcuni giorni, soprattutto, in corrispondenza dei week end le acque che uscivano dal DEPURATORE DI ASSAGO erano poco depurate.

A questo punto, abbiamo presentato un ESPOSTO al COMUNE ed uno all’ARPA per cercare di capire cosa stesse succedendo.

esposto-001esposto-002esposto-003esposto-004esposto-005esposto-006esposto-007

 

Il Comune, ad oggi, non ha ancora risposto, mentre ARPA, mi ha contattato telefonicamente ed ha eseguito un sopralluogo, senza rilevare particolari problematiche ma chiedendomi di continuare a monitorare il territorio e a denunciare celermente eventuali altre anomalie.

Dopo diversi mesi di calma e tranquillità, nel mese di NOVEMBRE il problema si è ripresentato soprattutto in corrispondenza dell’incrocio fra via VERDI e via SICILIA, dove la ROGGIA ha iniziato ad avere riversamenti di FOGNA, abbiamo quindi, per diverse settimane, richiesto l’intervento del PRONTO INTERVENTO DI AMIACQUE, gestore della FOGNATURA comunale, che ha provveduto ad eseguire lo spurgo della FOGNA al fine di arginare i riversamenti. Durante l’ispezione dei tecnici abbiamo verificato che dalla fognatura fuoriuscivano anche stracci utilizzati nelle lavorazioni industriali e che il tratto della fogna lungo la via Verdi aveva dei punti ostruiti probabilmente dalla presenza delle radici degli alberi presenti lungo la strada.

Purtroppo, nonostante l’intervento di AMIACQUE, la situazione a Gennaio non è migliorata ed i riversamenti sono continuati così come le acque poco depurate sono state riversate nel CAVO CORIO.

A questo punto, insieme ad OCCHI APERTI ed ai tecnici di AMIACQUE, abbiamo cercato di capire quale fosse il problema e finalmente abbiamo scoperto che, purtroppo, non ci sbagliavamo il problema esiste ed è grave… ad ASSAGO alcuni aziende/privati hanno allacciato la propria FOGNA abusivamente alla ROGGIA. 

Si avete compreso bene, parte della nostra fogna viene riversata nelle rogge, le stesse rogge dalle quali i contadini prelevano l’acqua per irrigare i campi e le risaie dove viene coltivato il riso che a “KM 0” andiamo a comprarci nelle nostre vicine fattorie.

Ma in tutta questa storia il Comune cosa ha fatto?

Nulla, infatti, non solo non ha dato riscontro al mio ESPOSTO/SEGNALAZIONE ma non ha neanche risposto alle richieste di chiarimenti fatte da OCCHI APERTI e quando, nella seduta del 30 Novembre 2015, durante l’approvazione delle variazioni di bilancio, ho chiesto che una parte dei soldi messi a bilancio venissero spesi per la manutenzione straordinaria della fognatura, l’intero Consiglio Comunale, maggioranza ed opposizione (PD) mi hanno risposto che la manutenzione è in mano ad AMIACQUE.

Dunque ricapitoliamo

  1. Ad ASSAGO qualcuno, probabilmente nella zona industriale, scarica la propria FOGNATURA direttamente nella ROGGIA
  2. Il DEPURATORE, oggetto di interventi di RISTRUTTURAZIONE da più di un anno, ogni tanto, per cause non note e certe (pare che spesso subiscano furti di cavi elettrici)  non depuri al 100% le acque che vengono riversate nel CAVO CORIO
  3. I contadini del nostro territorio utilizzano le ACQUE delle ROGGE per IRRIGARE campi e RISAIE.
  4. Il COMUNE DI ASSAGO di tutta questa storia, ormai in essere da mesi e mesi, non fa e non sa nulla e l’unica cosa che sa ufficialmente dire in un Consiglio Comunale è:
  • Non ci risulta che tu abbia fatto un ESPOSTO
  • La manutenzione della FOGNATURA non è di nostra competenza ma dipende dal GESTORE AMIACQUE.

Grazie mille cari AMMINISTRATORI  per aver contribuito a portare ad ASSAGO la FOGNA a KM 0…. Grazie, grazie di cuore da parte nostra e dei nostri figli.

 

A questo punto l’articolo sarebbe stato completo e pubblicato ma, venerdì 22 Gennaio, sono stato contattato dal Comune che mi ha invitato ad una visita guidata nel DEPURATORE organizzato dal CAP, per spiegare i lavori in corso e la situazione della FOGNA.

A parte la strana coincidenza dell’organizzazione dell’evento solo dopo il “tam tam mediatico degli ultimi mesi” …. concludo l’articolo informando che per il CAP è tutto a posto!

  • l’acqua che depurano è perfetta e le analisi delle acque rispettano i parametri di legge
  • mentre per quanto riguarda la ROGGIA, pur non essendo di loro competenza, provvederanno a chiedere al Comune un declassamento della ROGGIA incriminata ed a farla diventare un condotto fognario,

e così come spesso capita in ITALIA, tutto rientra nei termini di legge e la colpa non è di nessuno!!!!

 

Speriamo che l’inverno arrivi presto

Maurizio Lo Presti

Consigliere M5S ASSAGO

 

 

AUGURI DI BUON NATALE DAL M5S ASSAGO

I miei personali AUGURI DI BUON NATALE al SINDACO MUSELLA ED AI SUOI ASSESSORI E CONSIGLIERI.

Maurizio Lo Presti

M5S ASSAGO

LA CLASSE NON E’ ACQUA

Eccomi tornato dalle vacanze, riposato e pronto per un nuovo anno. Dopo le “in……zature” dell’ultimo Consiglio Comunale e l’ennesima decisione “ambigua” del Comune che dichiara “illegittimo” (su nostra richiesta) un bando (scuola) dopo averlo assegnato e dopo aver speso soldi pubblici (nostri), mi ero ripromesso di riprendere l’attività di Consigliere controllando quanto fatto dal nostro efficientissimo Comune nel mese di Agosto.

Purtroppo, però, non ho fatto in tempo a scaricare la posta ed a controllare il protocollo che, accompagnando le mie gemelle a scuola (il secondo giorno), scopro che dentro la classe BLU di Via DEI CADUTI…… PIOVE!!!! Si avete capito bene…. PIOVE dentro l’aula con tanto di secchiello BLU (ironia della sorte!!) posto a protezione!!!!

Ma come….. non abbiamo le scuole più belle????   mi avete SEMPRE ripetuto in Consiglio “…. ad averne di scuole come le nostre, sono il nostro fiore all’occhiello!!!! ……………..vai a vedere negli altri Comuni cosa succede!!!!”.

Personalmente di scuole ne ho frequentate (CORSICO, MILANO, PAVIA) ma Vi assicuro, CARI AMMINISTRATORI ed ASSESSORI che non ho mai visto piovere dentro un’aula!!!!

Sarà che siamo sempre noi del MOVIMENTO a pensare male ed a vedere il marcio anche quando non esiste, ma purtroppo per VOI la realtà è quella delle foto che allego e soprattutto la cosa più triste è che questa situazione, più volte segnalata dalla SCUOLA al COMUNE, va avanti da anni!!!!!!

Inoltre, è ancora più assurdo che questa AMMINISTRAZIONE non accolga nessuna delle nostre richieste …. perché ad ” ……..ASSAGO va tutto bene, anzi benissimo!!!!!…….”. Mi sembra di sentire il nostro PREMIER RENZI che nonostante ci siano milioni di disoccupati e milioni di aziende sull’orlo del fallimento, parla di segnali di ripresa evidenti!!!!!

Sappiate, infine, cari lettori che, non più tardi di Luglio, un nostro EMENDAMENTO AL BILANCIO che prevedeva più soldi per le SCUOLE e meno per l’ARREDO URBANO (PIAZZA PADRE PIO) non è stato accolto per MOTIVI TECNICI (chi sa poi cosa vorrà dire!!!).

Ma ormai ho capito, è meglio far vedere una piazza rifatta, fa più scena e soprattutto fa fare bella figura al nostro SINDACO, piuttosto che far crescere i nostri figli in strutture non dico BELLE ma almeno DIGNITOSE!!!!.

D’altronde se in estate li fa morire di caldo non installando impianti di raffrescamento (vedi NIDO VIA DEL SOLE) in autunno, li rinfresca con un po’ di acqua piovana!!!!!.

Tranquilli è tutto a posto!!!! ad ASSAGO va tutto bene ed i GRILLINI sono sempre i soliti esagerati!!!!!

Speriamo che l’INVERNO arrivi presto.

Maurizio Lo Presti

Consigliere M5S ASSAGO

 

AULA BLU VIA CADUTI

IMG-20150914-WA0002IMG-20150914-WA0001

IL NOSTRO EMENDAMENTO DI LUGLIO

EMENDAMENTO01_06072015-001EMENDAMENTO01_06072015-002EMENDAMENTO01_06072015-003

 

IL 26 GIUGNO INCONTRO PUBBLICO CON IL COMITATO NO TRIV DI ZIBIDO

Per evitare ogni forma di speculazione politica e per spiegare ai cittadini cosa sta per succedere a Zibido e nel Nostro Comune, abbiamo invitato il COMITATO NO TRIV Venerdì 26 alle 21 presso la SALA CASTELLO del COMUNE per un INCONTRO PUBBLICO.

Partecipate numerosi e toglietevi ogni dubbio sull’argomento al di là del colore politico.

 

IMG-20150617-WA0012

Maurizio Lo Presti

M5S ASSAGO

PATTO DEL NAZZARENO anche AD ASSAGO

Si avete letto bene, anche ad Assago, da mercoledì scorso possiamo parlare di PATTO DEL NAZZARENO!!!…….

Dopo aver abbandonato l’ultimo Consiglio Comunale, ci sono rientrato Mercoledì scorso per l’ennesimo Consiglio FARSA, nel quale dovevano essere discusse alcune nostre MOZIONI ed INTERROGAZIONI, le più importanti delle quali riguardavano:

  1. l’ADESIONE da parte dell’AMMINISTRAZIONE alla STRATEGIA RIFIUTI ZERO
  2. la MODIFICA del REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE per autorizzare le VIDEORIPRESE libere delle SEDUTE DEL CONSIGLIO COMUNALE
  3. l’APPOGGIO da parte dell’AMMINISTRAZIONE al COMITATO NO TRIV di ZIBIDO e l’impegno della stessa a presentare un RICORSO al TAR insieme a tutti gli altri comuni del PARCO SUD (in sostanza la MOZIONE presentata da noi nel Consiglio precedente e non discussa allora).

Come sempre, al di là delle belle PAROLE, con le quali l’Amministrazione, in particolare l’ASSESSORE BURGAZZI, si dice d’accordo con le nostre richieste/MOZIONI (d’altronde come potrebbe essere diversamente … quello che noi proponiamo ha come unico interesse quello dei cittadini e non quello di un singolo privato/azienda) … i CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA votano sempre contro ogni nostra Mozione.

La cosa simpatica è che ti prendono anche ….per il culo … dicendo che ad ASSAGO si amministra insieme …maggioranza e minoranza…!!!! ma andate a cagher !!!!!!

Nella prima Mozione Vi abbiamo richiesto semplicemente di aderire ad un principio fondamentale per affrontare più serenamente il futuro e consegnare ai nostri figli un mondo non sommerso dai rifiuti!!….. in particolare, Vi abbiamo richiesto di coinvolgere la Direzione Didattica del nostro Plesso Scolastico affinché vengano sensibilizzati i bambini alla CULTURA DEL RICICLO … oppure che quando organizzate un evento come il PALIO, l’AMMINISTRAZIONE, in primis, si impegni ad eseguire una RACCOLTA DIFFERENZIATA fornendo cestini differenziati evitando, soprattutto durante le cene, una raccolta indiscriminata dei rifiuti. In ultimo, Vi abbiamo chiesto di istituire in Comune un OSSERVATORIO DEI RIFIUTI ZERO che tenga monitorata la situazione ad Assago verificandola puntualmente ed informando i cittadini.  Tutte cose di buon senso, basate sul senso civico che ognuno di noi dovrebbe avere indipendentemente dal colore politico, eppure al di là delle PAROLE ….. i vostri FATTI non esistono e la MOZIONE è stata RESPINTA da tutti i VOSTRI CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA

Nella seconda MOZIONE, Vi abbiamo chiesto, per l’ennesima volta, di eliminare il divieto, attualmente vigente nel Regolamento del Consiglio, di videoriprendere le SEDUTE del Consiglio Comunale. Vi ricordo che alla nostra precedente richiesta  avevate risposto che lo avreste valutato e che in passato non lo avevate fatto per una questione economica.  Pertanto, noi dopo aver visto che avevate speso più di 6.000 euro per incaricare una Società esterna di videoriprendere il Palio, ci siamo detti, ci siamo, l’Amministrazione ha i soldi per fare le videoriprese!!! Nonostante questa ipotetica disponibilità economica abbiamo presentato una MOZIONE a costo zero, abbiamo, infatti, inserito il principio che chiunque liberamente possa riprendere, senza disturbare, le SEDUTE del Consiglio!!!!…. ma Voi, cari CONSIGLIERI DI MAGGIORNAZA, nonostante un impegno di spesa pari a ZERO, avete comunque risposto di NO alla nostra richiesta trincerandovi, questa volta, dietro ad un diritto alla privacy, perché le riprese libere possono essere manipolate!!!!…… ma dai!!!…. ma di cosa avete paura ?…. non fatemi ridere la privacy mentre svolgete un incarico pubblico!!!!; ho il sospetto che Voi abbiate paura di altro!!! … non sarà mica che non volete che la gente veda le vostre facce mentre balbettate delle risposte alle nostre interrogazioni??????? Forse è questo il motivo reale??? Dunque ricapitoliamo la Vostra posizione ufficiale (ma ridicola) sull’argomento videoriprese del Consiglio!! … prima non potete riprendere il Consiglio Comunale per una questione economica  e poi quando venite beccati con le mani nella marmellata spendendo più di 6.000 euro pubblici per riprendere il Palio ( a che fine poi?) non è più una questione economica ma diventa un problema della Vostra privacy!!!!!… questo a me ricorda tanto quello che facevano i grandi dittatori con le proprie tv di stato!!!! … tipo SADDAM HUSSEIN per intenderci!!!

Ma veniamo alla terza MOZIONE, forse la più importante. In questa, ormai superata per la parte di richiesta del RICORSO AL TAR (tra l’altro depositato per tempo dal COMITATO NO TRIV anche senza il contributo del Comune di ASSAGO), Vi chiedevamo la Vostra posizione in merito alle attività di ricerca ed estrazione di GAS autorizzate dalla REGIONE LOMBARDIA nel nostro territorio.  Anche in questo caso, cari CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA, nonostante le PAROLE di adesione alla nostra MOZIONE e di condivisione nella necessità di capire, interpellando la REGIONE, i reali rischi per il nostro territorio e per i nostri concittadini, avete votato TUTTI CONTRO!!!!…. ma vi rendete conto della Vostra INCOERENZA SI O NO? Con che faccia andate in giro ad ASSAGO quando incontrate le persone che Vi hanno votato? a PAROLE siete per la SALUTE DEI VOSTRI CITTADINI e per la PROTEZIONE del NOSTRO TERRITORIO ed a FATTI votate contro la nostra MOZIONE che VI chiedeva di opporVi alle TRIVELLAZIONI per la ricerca e l’estrazione del GAS nel nostro territorio? ma Vi rendete conto di quello che fate e di quello che dite?

L’apoteosi, comunque, è stata raggiunta dopo l’intervento del Consigliere di minoranza DOMINUCCO che  DICHIARATOSI A FAVORE DELLE TRIVELLAZIONI (come potrebbe andare contro il suo leader RENZI?) ha cercato di giustificare la Sua posizione paragonando il rischio delle trivellazioni con gli incidenti che accadono nell’agricoltura che, secondo la Sua esperienza professionale, è uno dei settori con il maggior rischio di incidenti (??? non so dove abbia preso questi dati) e sostenendo che dopo ogni nuova infrastruttura compare un COMITATO DEL NO ed addirittura che anche ATTRAVERSARE LA STRADA comporta un RISCHIO!!!… “dobbiamo essere MENO EGOISTI ed ACCETTARE qualche SACRIFICIO”!!!! Si, avete capito bene, secondo Lui, in nome del PROGRESSO dobbiamo ACCETTARE QUALCHE SACRIFICIO UMANO!! Ma la cosa più assurda non è stato sentire simili affermazioni, ma vedere, alla fine dell’intervento del Consigliere di MINORANZA, nel silenzio più assordante, il SINDACO MUSELLA scoppiare in un SOLITARIO APPLAUSO di APPROVAZIONE!!!

Ecco ci siamo, anche ad ASSAGO quando si tratta di toccare gli interessi economici di qualche multinazionale, ignorando gli interessi e la salute dei cittadini, DESTRA e SINISTRA si UNISCONO in un SODALIZIO VINCENTE:

ESITO DELLA MOZIONE

CONTRARI 11 CONSIGLIERI

8 DI MAGGIORANZA  (PDL + LEGA )

E

3 DI MINORANZA (LISTA BENE IN COMUNE + PD)

FAVOREVOLI 1 CONSIGLIERE

M5S ASSAGO.

Meditate gente ……ed aprite gli occhi se volete dare un FUTURO AI VOSTRI FIGLI.

Speriamo che l’INVERNO ARRIVI PRESTO anche ad ASSAGO!!!

Maurizio Lo Presti

M5S ASSAGO