Archivi categoria: Comune

Il futuro dei parcheggi della D4

Sulla DELIBERAZIONE DI GIUNTA N°. 60 del 11/04/2017. (Presenti: Musella Graziano, Vieri Roberta, Burgazzi Mario, Santagostino Donatella), leggiamo:

“ […] DELIBERA 1) Di esprimere indirizzo favorevole allo schema di convenzione, qui unito a formare parte integrante e sostanziale del presente atto, per regolare la gestione dei parcheggi pubblici del comparto terziario D4; […] “

Quindi, nella CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEI PARCHEGGI PUBBLICI DEL COMPARTO D4:

“ […] 2. I Parcheggi Gratuiti potranno essere chiusi durante l’orario di chiusura degli esercizi commerciali e paracommerciali operanti nel Comparto D4 (nel seguito, Chiusura Notturna), così come previsto dall’art. 8.4 var della Convenzione Urbanistica, ovvero per “ragioni di sicurezza” ed al fine di prevenire utilizzi non conformi alla destinazione loro assegnata dalla medesima Convenzione Urbanistica per gli “usi prioritari del commercio e delle attività complementari, usi e attività che costituiscono significativa rilevanza per la collettività” (art. 8.4 var Convenzione Urbanistica). A tal fine potranno essere installati adeguati cancelli. […]“

ma c’è qualcosa:

“ […] 3.1. Almeno un mese prima della conclusione della Fase Sperimentale, le Parti avvieranno verifiche congiunte sull’opportunità o meno di modificare l’orario di apertura e/o di chiusura dei Parcheggi Gratuiti così da concordare eventuali rettifiche di tale orario. […] “

Considerato che la priorità dovrebbero essere gli assaghesi che vanno a lavorare la mattina presto, non sarebbe il caso di farli aprire alle 7:00 questi parcheggi?

Seguiranno novità su quello che porteremo avanti circa questa situazione.

 

Davide Gelmini

LA LIBERTA’ DI ESPRESSIONE 2.0 DELLA GIUNTA MUSELLA

Nei week-and del Palio il consigliere Lo Presti ha richiesto il permesso di occupazione del suolo pubblico per il nostro gazebo/banchetto per attività di propaganda politica.

Il permesso veniva rilasciato con la subordinata.

“all’obbligo del concessionario di non effettuare propaganda vocale e di non utilizzare strumenti di diffusione sonora”

Questo viola l’articolo 21 della Costituzione Italiana che garantisce la libertà di espressione.

“Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”

Tutto questo ad Assago è stato negato.

Non contenti ci hanno autorizzati un giorno vicino alla posta lontano dal passaggio pedonale e l’ultimo week-and nel parcheggio di via Matteotti vicino alla casa dell’acqua in mezzo alle macchine.

Mentre loro, molto democraticamente, facevano propaganda politica all’interno dello spazio riservato al comune.

Lo Presti ha protocollato un’interrogazione che verrà discussa in Consiglio martedì sera.

Vediamo cosa risponderà il Sindaco Musella.

Qui di seguito l’interrogazione:

Download (PDF, 644KB)

 

INTERROGAZIONE SULLA INDAGINE DDA SUGLI AFFARI DEL CLAN DEI “LAUDANI”

Al Consiglio Comunale di martedì 20 giugno il sindaco Musella dovrà rispondere all’interrogazione presentata dal nostro portavoce Lo Presti Maurizio.

Dovrà chiarire la sua posizione rispetto all’indagine del Procuratore Ida Bocassini, al fine di evitare facili speculazioni e di tutelare anche il nome del Comune di Assago.

Siete tutti invitati a partecipare.

Interrogazione:

Download (PDF, 238KB)

7.173,60 euro per Assago TV nel biennio 2017/2018

Come si legge nella DETERMINAZIONE N. 151 DEL 03/03/2017 (link: http://servizionline.comune.assago.mi.it/AlboPretorioWeb/allega/1/Determinazioni/2017/03/151_141808141.pdf), il comune di Assago ha affidato “la fornitura del servizio di video riprese per le iniziative e gli eventi che si svolgeranno nel corso del biennio 2017/2018 per l’importo di € 5.880,00 oltre iva 22% pari ad € 1.293,60 per un totale complessivo di € 7.173,60 corrispondente alla realizzazione di n. 12 servizi di video riprese (€ 420,00 oltre iva del 22% per ogni servizio svolto) e le spese di gestione per il biennio 2017/2018 dei canali Youtube, Google+ e Facebook;”.

Io, sinceramente, avrei preferito vedere questi soldi impegnati in altro modo.

Davide Gelmini

ENNESIMO ALBERO CADUTO IN VIA DEL PARCO

Ieri sera, intorno alle 22, in Via del Parco è caduto l’ennesimo albero.

Per alcune ore la strada è rimasta chiusa e nessun residente della via poteva uscire o rientrare a casa con la propia macchina.

Solo dopo l’intervento dei Vigili del Fuoco si è tornati alla normalità.

Non è la prima volta che ciò accade ma d’altronde cosa si può pretendere da un’amministrazione che si è completamente dimenticata di questa zona del paese.

Il manto stradale è usurato e ogni volta che piove si formano nuove buche.

Il lavaggio avviene sporadicamente e non di certo due volte alla settimana come previsto.

La via viene utilizzata, a qualsiasi ora del giorno, da coppie che si appartano per fare i loro comodi.

L’illuminazione è insufficiente.

La cura del verde si limita al solo taglio dell’erba ma non viene fatto un controllo sullo stato degli alberi e la conseguenza è che in pochi anni ne sono caduti già tre.

Solo il caso ha voluto che nessuno si sia ancora fatto male.

Io oggi mi sento un cittadino di serie B e per questo ringrazio il sindaco e tutta la sua maggioranza.

Roberto Murolo

 

 

GROSSA SORPRESA DIETRO IL CENTRO SPORTIVO DI VIA DI VITTORIO

Sabato 3 dicembre mi sono recato dietro il centro sportivo di via Di Vittorio, nell’aria compresa tra il depuratore, Villaggio Edera e il centro sportivo.

Sono stato guidato dall’odore che proveniva da quella zona ed appena arrivato ho girato questo breve video.

Ovviamente prima di condividerlo in rete ho segnalato  al comandante dei vigili urbani le problematiche riscontrate.

Devo ringraziare il comandante  e l’ufficio ecologia che si sono subito adoperati per risolvere la questione.

 

VISITE SENOLOGICHE PREVENTIVE GRATUITE

Salute Donna, associazione per la prevenzione e lotta ai tumori femminili, sarà presente in diverse piazze per visite senologiche preventive gratuite.

Il camper dell’associazione sarà presente ad Assago SABATO 08 OTTOBRE in Largo Padre Pio dalle ore14:30 alle ore 18:30

Per chi fosse interessato deve prenotare la visita al numero verde 800 223295 indicando nominativo, numero di telefono e sarà ricontattato.

http://www.salutedonnaonlus.it

Roberto Murolo

IL PONTE CHE NON C’E’ ………. FORSE NEL 2019

Il 20 luglio la Giunta Comunale ha approvato con voti unanimi la delibera n°121 avente ad oggetto: Approvazione dello schema di Convenzione, tra il Comune di Assago e la Società Milano Serravalle – Milano Tangenziali Spa, regolante i rapporti transitori e definitivi per la costruzione e la futura gestione della passerella ciclopedonale di collegamento tra la stazione MM2 di Assago Milanofiori Nord e l’area Bazzana Inferiore, a scavalco dell’autostrada A7 Milano – Serravalle, in comune di Assago e degli allegati elaborati progetti.

Vi ricordate cosa sosteneva il sindaco Musella e la sua maggioranza sul “ponte che non c’é”?

“Per il ponte nell’Italia della burocrazia e dell’inefficienza sono occorsi sforzi enormi per ottenere finalmente il completamento di tutti gli atti necessari con le relative autorizzazioni. Manca ora solo il via libera di Anas  che contiamo di ottenere al più presto. Quindi in modo certo posso affermare che riusciremo a raggiungere anche questo obbiettivo” estratto dell’articolo su Il Giorno del 7 luglio.

Ora però con la delibera n° 121 del 20 luglio emergono nuovi fatti.

Perché se sono stati fatti tutti gli atti necessari il Comune doveva ancora approvare lo schema di convenzione?

Nella delibera la Giunta prevede che, presumibilmente, a partire dal bilancio 2019 verranno corrisposti i canoni di cui all’art. 9 della Convenzione approvata al precedente punto 2).

Quindi il ponte sarà pronto nel 2019?

Il Concept progettuale del ponte riprende le linee dello scavalco del Forum ma quello che mi preme sottolineare è il calcolo dell’affluenza sul ponte perché viene calcolato considerando, oltre al residenziale, la costruzione di un parcheggio di interscambio per n. 750 veicoli circa.

Ma il numero dei posti erano 750?

Forse mi sbaglio ma mi sembra che i fatti siano diversi dalle promesse.

Roberto Murolo

 

TARI 2016 AUMENTATA DEL 44%

Nei primi giorni di luglio  è arrivato puntuale l’avviso di pagamento della Tari del Comune di Assago per il 2016.

Aperta la busta ho trovato una sorpresa, non posso dire inaspettata perché già sapevo che l’amministrazione aveva deciso di aumentare le imposte.

Ma mai mi sarei aspettato un aumento della tassa del 44%, è passata dai 113 euro del 2015 ai 163 del 2016.

Non sono l’unico che ha notato questa differenza,  cifre differenti ovviamente,  ma l’aumento supera sempre il 44%.

Ma come l’Amministrazione ci ha ripetuto all’infinito che non avrebbe mai aumentato le tasse. Ha costruito una campagna elettorale su questo tema.

Non è proprio un bel periodo per il nostro Sindaco, dopo i box, i lavori per l’ampliamento della mensa, il ponte che non c’è e la salmonella nelle rogge.

Un’altra promessa non mantenuta.

Sono curioso di sapere le motivazioni di questo aumento, incominceranno a dire di tutto.

Questa maggioranza non è più credibile, si devono dimettere tutti.

Roberto Murolo

 

Lopresti rinuncia al gettone di presenza: piccola somma ma un grande segnale!

Il consigliere comunale Maurizio Lopresti rinuncia al suo gettone di presenza.

Dietro questo piccolo gesto si nasconde un grande significato: i soldi pubblici preferiamo usarli per altri scopi! Se anche fossero stati milioni di euro i soldi sarebbero rimasti comunque nelle casse del comune. Lo dimostrano i milioni di euro rinunciati dai parlamentari 5stelle.

gettoni di presenza

Colgo anche l’occasione per ricordare che noi non abbiamo ambizioni politiche e mi dispiace doverlo sempre ricordare.

L’unica nostra ambizione è che Assago venga amministrata bene, quindi, se gli amministratori volessero eliminare politicamente il 5stelle di Assago saprebbero già cosa fare.

Ma finché abbiamo le rogge inquinate da anni, vengono fatte promesse che poi non vengono mantenute,  l’area di via Volta non viene ancora bonificata, non si capiscono le reali intenzioni sui box interrati nonostante le ripetute proteste,  non vengono adeguatamente ristrutturate le scuole, non si prendono seri provvedimenti per aumentare la sicurezza con telecamere funzionanti, non viene data la possibilità di assistere ai consigli comunali attraverso streaming web…e tante altre cose che potete visualizzare all’interno di questo blog, credo che il 5stelle di Assago non solo non sparirà ma sarà sempre più influente!

noi come semplici cittadini e con le sole nostre disponibilità economiche abbiamo già ottenuto importanti risultati grazie all’unico strumento efficace: far sentire il fiato sul collo agli amministratori.

Inoltre partecipiamo attivamente a qualsiasi altro evento (organizzato anche da altri cittadini o altri partiti) che riteniamo sia giusto per il bene di Assago.

E siccome la nostra missione non è soltanto fare opposizione, vi invitiamo a partecipare anche a tante altre nostre iniziative tutte a servizio del nostro paese, ad esempio, la mappa interattiva di Assago o gli orari dei mezzi pubblici in realtime (ciascun cittadino può fare segnalazioni direttamente sulla mappa che saranno visualizzate anche dai nostri amministratori)