STOPEMENDAMENTI

Mercoledì 31 si riunisce il Consiglio Comunale per approvare il bilancio preventivo dell’Amministrazione, teoricamente è un grande momento di democrazia in quanto anche le minoranze possono presentare emendamenti per chiedere piccoli aggiustamenti ai conti pubblici e rappresentare le esigenze dei propri elettori, ma questo ad Assago non è possibile.

Qui la giunta governa ed amministra solo per i propri votanti, i cittadini che non votano per la maggioranza qui ad Assago sono cittadini di serie B. Infatti, da quattro anni mi sento ripetere sempre le stesse giustificazioni pur di non accettare gli emendamenti presentati dal sottoscritto, il fondo è stato toccato l’anno scorso quando addirittura non sono stati accolti emendamenti che proponevano proposte contenute nello stesso programma della maggioranza, questo a dimostrazione che l’Amministrazione non valuta le singole proposte ma la loro provenienza.

Proprio per questo motivo e soprattutto per il rispetto che ho di chi ha votato il m5s ad Assago, quest’anno non presenterò nessun emendamento, dedicherò il tempo necessario a preparare gli emendamenti per stare in piazza fra i cittadini e spiegare alla gente il programma nazionale e regionale del M5S e per lavorare al nostro prossimo programma locale.

Lascia un commento