LE VITE DEGLI ALTRI…

Questi c.d. opinionisti cattolici che “da cattolici” blaterano sulla vita e sulla morte (degli altri) rimarcando la “delicatezza dell’argomento, che richiede il TEMPO necessario….”
(RIASSUNTO)
– “Credo che il dolore umano vada rispettato e non strumentalizzato. Non è un problema legislativo è un problema di costume” (PRODI, 2006).
– “Vogliamo costruire un sistema di garanzie per la persona malata. Tra queste, il rifiuto dell’accanimento terapeutico e del dolore non necessario. Lo strumento più efficace, per rendere effettivo quel diritto, è la Dichiarazione Anticipata di Volontà (o Testamento Biologico)” (Prodi, programma dell’Unione 2007)
– “È giusto approvare un testo sul testamento biologico in tempi ragionevoli” (Anna Finocchiaro, capogruppo dell’Ulivo al Senato, marzo 2007)
– “Dobbiamo costruire le condizioni per un confronto che porti a soluzioni condivise” (Piero Fassino, segretario DS, aprile 2007)
– “Sul testamento biologico si arriverà a un testo condiviso del Pdl” ( Eugenia Roccella, sottosegretario al Welfare, febbraio 2008)
– “Il Parlamento è chiamato a riempire questo vuoto normativo”, ( Angelino Alfano e Fabrizio Cicchitto, febbraio 2008)
– “La politica deve impegnarsi in Parlamento per cercare di approvare una legge sul testa mento biologico” (Water Veltroni , febbraio 2009).
– “Si provveda subito ad approvare una legge” (Bersani, febbraio 2009).
– “Laicità” sul testamento biologico !” (Dario Franceschini , ottobre 2009)
– “Il Paese ha bisogno di avere delle risposte su argomenti puntuali, difficili. Il testamento biologico non è una passeggiata. Ma ciò che è giusto va fatto” (Renzi, Assemblea Pd, febbraio 2017)
– ……CONTINUA
P.S. E POI IL “BUFFONE” SAREBBE BEPPE GRILLO ??

Pubblicato da

Alberto d'Anna

Ex dirigente, adesso pensionato, scrittore e.. biker

Lascia un commento