NEWS BOSCO IN CITTA’

La sera del 17 giugno 2015, c’è stato il Consiglio Comunale.

All’ordine del giorno c’era l’interrogazione, presentata dal gruppo M5S di Assago, riguardante il progetto “Bosco in città”.

Qui di seguito l’interrogazione:

Download (PDF, 60KB)

Abbiamo ritenuto opportuno presentare questa interrogazione per capire appieno quello che sta avvenendo nella zona compresa tra la Bazzana, Forum e Via dei Caduti.

Ci sono state delle piantumazioni e sono apparsi dei cartelloni riportanti una fantomatica fase 1 bosco in città, con riferimento a un progetto di valorizzazione del paesaggio rurale-progetto vie d’acqua expo 2015.

Vedasi foto:

IMG-20150616-WA0001 IMG-20150616-WA0002

 

Dopo una lunga ricerca e uno studio approfondito, ci siamo  accorti che le piantumazioni, avvenute ultimamente nella zona incriminata, non centrano nulla con il progetto “Bosco in città”.

Esse, infatti, fanno parte delle opere compensative delle costruzioni “Bazzana-Sant’Ilario” e del progetto “Vie d’acqua Expo 2015” creazione “Bosco della Bazzana”.

Qui di seguito i progetti sottoscritti dal comune:img015

Download (PDF, 1.78MB)

I cartelloni, dopo la nostra interrogazione (sarà un caso), sono stati sostituiti con dei nuovi che riportano la dicitura di progetto “Bosco in Assago” e realizzazione “Bosco della Bazzana”.

L’assessore Burgazzi ha risposto, durante il Consiglio Comunale, che è stato cambiato il nome del progetto perché si sono resi conto che a Milano c’è già un parco urbano che porta il nome di Bosco in città e che quindi questo può portare a confondere le idee.

Ma dai, dopo 15 anni, si sono accorti che c’è già un Bosco in città!

Sono proprio 15 anni che ad Assago si sente parlare di questo progetto.

Sulle piantumazioni l’assessore ha risposto che, effettivamente, i lavori in corso non riguardano il progetto Bosco in città.

Il consigliere Lo Presti ha chiesto se, come da programma elettorale della Giunta, è prevista la realizzazione del Bosco in città e o Bosco in Assago.

Risposta affermativa, sempre Burgazzi ha sottolineato che stanno procedendo in questo senso.

Finito il Consiglio, tornato a casa, sono andato a riguardare il piano triennale opere pubbliche 2015-2017.

UDITE   UDITE

Per il progetto, chiamato ancora, “Bosco in città” sono stati iscritti, in voci diverse, ben 45.000 euro.

Nel 2015 nella voce “stazionamenti di bilancio” 15.000 euro.

Nel 2016 nella voce “alienazioni aree” 30.000 euro.

Nel 2017 nessuna voce tutto 0 euro.

Ecco i prospetti:

Download (PDF, 55KB)

Download (PDF, 55KB)

Download (PDF, 54KB)

Solo parole, rispondono sempre con un generico “a breve partiamo”.

Ma,secondo voi, entro il 2017  lo faranno il Bosco o sono ancora solo proclami?

Arriverà l’inverno.

Roberto Murolo

 

 

Lascia un commento