SECONDO CONSIGLIO COMUNALE… INIZIANO A BALBETTARE ED A NON RISPONDERE….

Finalmente, dopo il truman show del 1° Consiglio Comunale, si fa sul serio….. viene convocato il secondo Consiglio Comunale in data 03.07.2014, nel quale vengono discusse le quattro INTERROGAZIONI e  l’INTERPELLANZA presentata dal M5S, su richiesta dei molti cittadini. In sintesi Vi elenco cosa abbiamo chiesto, in modo educato e gentile, ai nostri Amministratori….. al nostro Sindaco ed ai nostri Assessori:

1° “….. E’ vero che nel 2011, anno per il quale il Comune di Assago è stato condannato per atto elusivo dalla Corte dei Conti (vedi sentenza n° 544 del 17.12.2013) il REVISORE DEI CONTI che ha certificato il bilancio del 2011 era legato da rapporti di parentela con un dipendente/collaboratore/consulente dell’Amministrazione stessa? Non Vi sembrerà vero ….. ma la risposta è stata proprio ……. “SI”………. (vedasi trascrizione della seduta del Consiglio Comunale allegata). Cerco di spiegarVi meglio la gravità della cosa….. Ognuno di noi, se decide di partecipare a qualsiasi bando/gara pubblico/a, il primo requisito che deve possedere è quello di non aver nessun rapporto di parentela con gli Amministratori dell’Ente e con i membri della Commissione giudicante……. credo che il motivo sia abbastanza chiaro a tutti……… Qui ad Assago … NO…, il Comune stesso redige un bilancio, la cui regolarità, qualche anno dopo, viene bocciata dalla Corte dei Conti, e lo fa certificare ad un tecnico esterno (REVISORE DEI CONTI) parente di un dipendente/consulente del Comune stesso……. francamente credo che sia l’unico caso in Italia, ma non voglio esprimere opinioni personali……. così come mi è stato risposto in Consiglio Comunale….., lascio però a Voi lettori assaghesi il giudizio allegandoVi l’art. 2409 quinquies punto B delle “NORME DELLA REVISIONE CONTABILE” redatte dall’ ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI MILANO, dove vengono chiaramente indicati i requisiti dei Revisori  Contabili anche in riferimento agli eventuali rapporti di parentela con gli Amministratori delle Società che revisionano!!!!!. Interrogazione_01-00118_153500194_REVISORE2011-00118_153500194_REVISORE2011-00218_153500475_REVISORE2011-00118_153500475_REVISORE2011-00318_153500475_REVISORE2011-00418_153500475_REVISORE2011-00518_153500475_REVISORE2011-00618_153500475_REVISORE2011-00718_153500475_REVISORE2011-008

2° …. E’ vero che nell’ ASILO NIDO LUNA, a più di un anno dalla fine dei lavori, il sistema di raffrescamento alla data del 9 giugno 2014 non risulta ancora montato e funzionante, costringendo i bambini, le maestre e le inservienti a stare in luoghi con temperature che in alcuni momenti della giornata sfiorano i 30° (come visibile dalla foto allegata)? Inoltre, vista la situazione dell’Asilo Nido Luna, la più recente struttura scolastica di Assago, negli altri edifici scolastici sono previsti interventi di installazione di impianti di raffescamento? Ad oggi nessuno mi ha dato una risposta scritta ufficiale, se si tralascia quella ricevuta verbalmente durante il Consiglio Comunale …. dove i vari Assessori coinvolti si sono preoccupati di scaricare le colpe sui tecnici o sul fatto che il COMITATO GENITORI era a conoscenza di questa problematica…. (vedasi trascrizione della Seduta del Consiglio Comunale allegata). Se volete, inoltre, vedere come gli assessori nominati dalla giunta eletta dal 60% della popolazione di Assago, risponde alle domande che il sottoscritto ha posto, durante il Consiglio, in merito alla presenza di:

  • promiscuità fra il giardino della Scuola Materna di via Leonardo da Vinci, utilizzato dai bimbi, e la viabilità carraia utilizzata per il carico/scarico delle merci e per l’allontanamento dell’immondizia
  • tendine veneziane oscuranti movimentate con cordicelle ad altezza bimbo, dove un bambino potrebbe involontariamente rimanere impigliato, sempre nella Scuola Materna di via Leonardo da Vinci …..

…. perdete 5 minuti del Vostro tempo e leggeteVi la trascrizione della Seduta del Consiglio Comunale…. Interrogazione_03-00119_154204209_CDZSCUOLE-00119_154204209_CDZSCUOLE-00219_154204725_CDZSCUOLE-00119_154204725_CDZSCUOLE-00319_154204725_CDZSCUOLE-00419_154204725_CDZSCUOLE-00519_154204725_CDZSCUOLE-00619_154204725_CDZSCUOLE-00719_154204725_CDZSCUOLE-00819_154204725_CDZSCUOLE-00919_154204725_CDZSCUOLE-01019_154204725_CDZSCUOLE-01119_154204725_CDZSCUOLE-01219_154204725_CDZSCUOLE-01319_154204725_CDZSCUOLE-01419_154204725_CDZSCUOLE-01519_154204725_CDZSCUOLE-01619_154204725_CDZSCUOLE-01719_154204725_CDZSCUOLE-018

 

3°…. Visto quanto evidenziato dal Sindaco durante il discorso del 1° Consiglio Comunale nel quale si sottolineava la volontà di governare con il coinvolgimento della popolazione all’insegna della più totale trasparenza, ho chiesto di valutare la modifica dell’art. 53 che vieta ogni registrazione audio e video delle sedute del Consiglio Comunale e di estendere questa forma di trasparenza democratica anche alle sedute della Giunta Comunale. Le risposte, in questo caso, sono state a dir poco esilaranti, Ve le riassumo, avrete modo di leggerle direttamente nella trascrizione della seduta del Consiglio che Vi allego: Il Comune non ha mai pensato di effettuare le registrazioni video del Consiglio Comunale, in quanto, dopo aver chiesto dei preventivi si è resa conto dell’eccessivo costo che l’Amministrazione avrebbe dovuto sostenere…….. mi viene da ridere!!!!….. per non piangere, ognuno di noi sa cosa è possibile fare, oggi giorno, avendo a disposizione un semplice telefonino!!!!!. La seconda risposta è ancora più divertente…. le sedute di Giunta non si possono riprendere…… è vietato dalla Legge?????? ma quale sia la Legge nessuno lo sa!!!!!

Interpellanza_02-00120_154539803_ART_53-00120_154539803_ART_53-002 20_154539803_ART_53-003 20_154539803_ART_53-004 20_154540287_ART_53-001 20_154540287_ART_53-003 20_154540287_ART_53-002 20_154540287_ART_53-004 20_154540287_ART_53-005 20_154540287_ART_53-006 20_154540287_ART_53-007

4°….. Visto il bellissimo e corpulento programma presentato dalla Lista FATTI E NON PAROLE, che per molti aspetti ripropone promesse già fatte nel 2010 (vedi BOSCO IN CITTA’!!!!) ho chiesto di avere uno scadenzario ben preciso di quando tutte queste bellissime opere verranno eseguite, ………. credo che questo sia il minimo che un’Amministrazione debba fare per dare modo  ai propri cittadini di seguire, dall’esterno, il rispetto di quanto promesso in fase di campagna elettorale!!!!……. La risposta del Comune è stata “…. per una serie di fattori ….. l’Amministrazione non se la sente di dare delle scadenze precise!!!…”. Anche in questo caso lascio a Voi il giudizio allegandoVi la trascrizione della seduta del Consiglio Comunale.

21_154945131_TEMPISITCA_OPERE-001 21_154945131_TEMPISITCA_OPERE-002 21_154945897_TEMPISTICA_OPERE-001 21_154945897_TEMPISTICA_OPERE-003 21_154945897_TEMPISTICA_OPERE-004 21_154945897_TEMPISTICA_OPERE-005 21_154945897_TEMPISTICA_OPERE-005 21_154945897_TEMPISTICA_OPERE-006 21_154945897_TEMPISTICA_OPERE-007

 

5° Per ultimo abbiamo chiesto di conoscere i costi sostenuti dall’Amministrazione per allestire il primo Consiglio Comunale, in considerazione del fatto che dalle segnalazioni ricevute, il palco, già montato per una precedente manifestazione, è stato smontato e due giorni dopo rimontato dalla stessa ditta (forse sarebbe costato meno pagare il noleggio per due giorni senza aggiungere i costi di smontaggio e rimontaggio) e della quantità di cibo offerta alla cittadinanza ed avanzata alla fine del rinfresco. Il costo sostenuto per il palco è stato di € 6.100,00 iva compresa (mi sono subito chiesto ……  quante registrazioni audiovisive avremmo potuto fare con questi soldi!!!!!!!!!!!) mentre il pasto è stato assolutamente gratuito in quanto offerto dalla Ditta che fornisce i pasti alle scuole comunali, così come previsto nella Convenzione stipulata….. lo andremo a verificare!!!!

Interrogazione_05-00122_155248616_COSTI_CONSIGLIO-00122_155248616_COSTI_CONSIGLIO-002 22_155249131_COSTI_CONSIGLIO-00122_155249131_COSTI_CONSIGLIO-00322_155249131_COSTI_CONSIGLIO-00422_155249131_COSTI_CONSIGLIO-00522_155249131_COSTI_CONSIGLIO-00622_155249131_COSTI_CONSIGLIO-00722_155249131_COSTI_CONSIGLIO-00822_155249131_COSTI_CONSIGLIO-00922_155249131_COSTI_CONSIGLIO-01022_155249131_COSTI_CONSIGLIO-01122_155249131_COSTI_CONSIGLIO-012

 

Occorre sottolineare la tempestività con la quale, nella stessa seduta del Consiglio Comunale, la Lista “MUSELLA SINDACO” ha presentato un interrogazione dal titolo “VISITE PRESSO STRUTTURE SCOLASTICHE PUBBLICHE SENZA AUTORIZZAZIONE ED IN PRESENZA DI MINORI”. La suddetta interrogazione, che Vi allego, chiedeva all’Amministrazione di verificare chi fosse entrato nelle scuole, senza autorizzazione ed in presenza di minori per verificare la vivibilità delle stesse in questo periodo di caldo anomalo!!!……. Caldo anomalo, ma dove vivono? sono anni, da quando forse frequentavo le scuole elementari io, che in giugno e luglio a Milano si boccheggia!!!! ma la loro preoccupazione, come lista che appoggia il Sindaco in carica, non è quella di verificare come mai, nonostante la continuità storica della giunta del Sindaco Musella  e di molti dei Suoi Assessori, nelle nostre scuole si boccheggia e molti bimbi durante le calde giornate di Giugno sono si sono sentiti poco bene e sono stati costretti ad abbandonare le strutture!!!!!….. ma di scoprire quale adulto si fosse addentrato furtivamente nelle scuole per rilevare le temperature degli ambienti. Questo è veramente assurdo!!!!……. vivo ad Assago da 10 anni, sono padre di tre bambini, un maschietto di 8 anni e due gemelline di 3 anni, forse entro nelle scuole perché le frequento abitualmente come libero cittadino????? non ci vuole molto a comprenderlo!!!!…………….. e se dopo essere stato eletto Consigliere Comunale, e ripeto solo dopo essere stato eletto e non prima per fare campagna elettorale, come molti dei nostri assessori hanno fatto e fanno, entro in una scuola, su richiesta di alcuni genitori, presentandomi e qualificandomi come Consigliere Comunale e chiedo l’autorizzazione a rilevare le temperature nelle aule ricevendo come risposta ” prego si accomodi che Le facciamo vedere anche tutti gli altri problemi che abbiamo…….. forse l’Amministrazione Comunale e la Lista che la sostiene qualche domanda dovrebbe diversa farsela??? non credete anche Voi?

22_155248850_COSTI_CONSIGLIO-001

 

Sempre  nella stessa Seduta, su richiesta di alcuni cittadini, ho presentato altre due INTERROGAZIONI, che non sono state discusse in questa seduta:

Nella prima si chiedevano chiarimenti rispetto ai Costi che verranno sostenuti dal Comune per la bonifica dell’area di Via Volta, in quanto da una verifica documentale erano state riscontrate delle discordanze algebriche.

Interrogazione_07-001

Nella seconda chiedevo come mai l’AZIENDA TECNO 80 coinvolta nella vicende della compravendita delle cappelle cimiteriali che ha causato la Sentenza della Corte dei Conti n° 544/2013 continua ad avere, ancora oggi, rapporti di lavoro con la nostra Amministrazione?.

Interrogazione_06-001Interrogazione_06-002 Interrogazione_06-003 Interrogazione_06-004 Interrogazione_06-005

Ad oggi, ufficialmente nessuno mi ha ancora risposto!!!!! Attendo con ansia e Vi terrò aggiornati!!!!……….. Maurizio Lo Presti

Lascia un commento