Segnalate al Comune le discariche e le tracce di roghi di via San Marchetto

Qualche giorno fa mi sono incamminato per via San Marchetto, a poche centinaia di metri dal nuovo quartiere della Bazzana.

Lungo il mio percorso, ho trovato una serie di discariche abusive con quelli che presumo siano tracce di roghi (perlomeno, in alcuni casi).



Vista la vicinanza del centro abitato, ho provveduto a segnalare il fatto al comune di Assago tramite mail.

Questa è stata la risposta ricevuta il giorno dopo la segnalazione:

grazie per la segnalazione

le confermo che il luogo da lei indicato, dove si trovano i rifiuti depositati abusivamente, è territorio di Milano. Per eventuali casi futuri le rammento che tutta la Via San Marchetto è territorio del Comune di Milano.

Come avviene sempre in questi casi, sarà ns. cura inoltrare la sua segnalazione all’Ufficio Ambiente del Comune di Milano.

Grazie

Area Edilizia Pubblica e Ambiente

Comune di Assago

Città Metropolitana di Milano

Ci tengo a ringraziare personalmente la dipendente comunale per la cortesia e per la celerità nella risposta.

Mi auguro che, a questo punto, il comune di Milano provveda nel minor tempo possibile alla pulizia e al controllo quotidiano dell’area e che il comune di Assago si attivi affinché i tempi siano brevi.

Davide Gelmini

 

IL MI(NI)STERO DELLE POST-VERITA’

Poiché la casta non può ammettere di stare sulle palle al cittadino medio, da la colpa alle bufale della Rete e ipotizza quindi di controllare il web (come già fa per giornalai e Tv).
Proprio come in “1984” di Orwell , il Ministero della Verità che serviva a propagandare bugie…
Peccato che lorsignori dovrebbero sapere che l’informazione falsa sia già sanzionata giuridicamente e il pensiero critico normato (art. 21 della Carta).
Quanto invece alla disinformazione (che sfocia in propaganda per gli stupidi e webeti) , l’antidoto è il pluralismo informativo e la discussione pubblica, oggi ancor più garantita proprio da ciò che s’intenderebbe controllare, i socialnetwork !
E’ vero che le bufale in Rete ci sono, ma hanno le gambe molto più corte di quelle (che sò) del cedimento strutturale del DC9 di Ustica…
E se proprio riuscissero a fotterci, censurando le verità che non gli piacciono (ribattezzate “post-verità”), come scusa autoconsolatoria delle loro politiche demenziali, sarebbe la loro morte definitiva.
Quindi, provateci !

CONDIZIONI CAMPI DIETRO IL CENTRO SPORTIVO DI VITTORIO DOPO LE SEGNALAZIONI

Il 19 dicembre sono tornato dietro il centro sportivo Di Vittorio per vedere se dopo le segnalazioni qualcosa era cambiato.

Qualche miglioramento c’è stato e per questo devo ringraziare il Comandante della polizia locale di Assago che si è subito attivato insieme all’impiegata dell’ufficio ecologia.

Una domanda mi viene spontanea ma in tutto questo tempo l’amministrazione e l’assessore di competenza dov’erano?

Bisogna sempre aspettare la segnalazione?

Roberto Murolo

CANTIERE RIQUALIFICAZIONE RETE FOGNARIA ASSAGO

Oggi 23 dicembre sono andato a vedere a che punto è il cantiere in via Di Vittorio che riguarda la riqualificazione della rete fognaria.

Come tutti sappiamo questa opera “faraonica” sta bloccando Assago ormai da diversi mesi.

Sono anni che aspettiamo questi lavori ma non è giustificabile, a mio avviso, che per fare pochi centinaia di metri ci si metta tutto questo tempo.

Nel cantiere è previsto che lavorino due squadre formate da dieci persone.

Abbiamo fatto presente all’amministrazione e all’assessore di riferimento , durante il consiglio comunale di novembre, che tale numero quasi mai viene raggiunto.

La maggioranza ha affermato che è stata fatta più di una verifica, le quali non hanno portato in evidenza alcuna anomalia. In sintesi non è vero che sono impiegate poche persone.

Io ho girato un breve video ditemi voi chi ha ragione.

Roberto Murolo

I 1000 GIORNI DEL GOVERNO RENZI

– 66 MILIARDI DI EURO IN PIU’ DI DEBITO PUBBLICO, dai 2.146 dell’aprile 2014 ai 2.212 del settembre 2016. Vuol dire che ogni giorno di Renzi al governo ci è costato 66 milioni di euro debito pubblico
– 55 MILIARDI DI EURO IN PIU’ DI TASSE, dai 438 miliardi di entrate tributarie del bilancio 2014 ai 493 programmati per il 2017
– I POVERI AI MASSIMI STORICI, con il 28,7% degli italiani a rischio di povertà o esclusione sociale (17 milioni e 469 mila persone) e 8,3 milioni di poveri effettivi (il 13,7% della popolazione, in continua crescita)
– I FALLIMENTI A TAPPETO DELLE IMPRESE, 15 mila nel 2014, 14 mila e 700 nel 2015 e 3,6 mila nel solo primo quarto del 2016. I numeri salgono vertiginosamente se ai fallimenti si aggiungono le liquidazioni volontarie ed altre procedure concorsuali, con 104 mila imprese all’aria nel 2014 e 96 mila nel 2015. Un tessuto produttivo distrutto
– I DISOCCUPATI, I PRECARI E GLI INATTIVI A LIVELLI STRATOSFERICI, se infatti il tasso di disoccupazione ufficiale sembra sceso, rimanendo comunque altissimo all’11,6%, va detto che sono esplosi i voucher venduti dalle imprese (dai 69 milioni del 2014 ai 114,9 milioni del 2015) e che gli inattivi sono ancora più di 3 milioni, per un tasso di disoccupazione reale sopra al 20% e vicino ai livelli della Spagna e della Grecia
– LA SANITÀ AL COLLASSO, con 4,3 miliardi di euro di tagli nel solo biennio 2015-2016 e altri 13 miliardi di tagli programmati per gli anni successivi

NON C’E’ DUE SENZA TRE….

…E IL QUARTO VIEN DA SE’….il quarto è in pratica l’ennesimo (s)governo che nasce all’insaputa degli elettori !
Renzi e quelli del PD sono proprio dei “Gentiloni” a dare in comodato d’uso il Governo al “camomilla”, un altro ameboide DC !
Che si appresta a varare un governo Avatar-Renzi, con appoggio VerdiniAno, escludendo magari quei ministri che hanno introdotto riforme-schiforme (Lavoro, Sanità, Scuola).
Ma il Mattarella (al quale Renzi ha suggerito il nuovo premier via telefono) che adesso non concede le elezioni senza una legge elettorale funzionante e omogenea per entrambe le Camere, è lo stesso Mattarella che ha firmato l’entrata in vigore di una legge elettorale (Italicum) che sapeva essere valida solo per una Camera ? Neppure l’incontro con l’ex capo dello stallo lo ha fatto svegliare ?
Ovviamente, il M5S non ci sta e aspetta che la Consulta si pronunci sull’Italicum (da applicarsi ad entrambe le Camere).

GROSSA SORPRESA DIETRO IL CENTRO SPORTIVO DI VIA DI VITTORIO

Sabato 3 dicembre mi sono recato dietro il centro sportivo di via Di Vittorio, nell’aria compresa tra il depuratore, Villaggio Edera e il centro sportivo.

Sono stato guidato dall’odore che proveniva da quella zona ed appena arrivato ho girato questo breve video.

Ovviamente prima di condividerlo in rete ho segnalato  al comandante dei vigili urbani le problematiche riscontrate.

Devo ringraziare il comandante  e l’ufficio ecologia che si sono subito adoperati per risolvere la questione.

 

BOX INTERRATI: E’ STATO CHIESTO IL PAGAMENTO DEL CANONE TOSAP ? QUESTA SERA LA RISPOSTA DEL COMUNE

Proprio così, è stata protocollata un’interrogazione dove si chiede non  solo se è stato fatto pagare il canone della TOSAP per l’occupazione del suolo ma anche:

  • Come mai il comune non ha fatto rispettare l’art. 89 del codice degli appalti ?
  • Chi ha pagato la pulizia e lo smantellamento del cantiere ?

Inoltre si chiede di non procedere sulle altre due zone individuate nella concessione.

Qui l’interrogazione protocollata

Download (PDF, 634KB)

Mi raccomando partecipate numerosi questa sera.

 

PONTE PEDONALE QUARTIERE BAZZANA – MM DOMANI LA RISPOSTA UFFICIALE DELL’AMMINISTRAZIONE

Nel mese di luglio è stata protocollata l’interrogazione M5S sulla situazione del ponte pedonale tra il quartiere Bazzana e la fermata MM Assago Nord.

Qui l’interrogazione:

Download (PDF, 373KB)

Domani dopo tanti anni, durante il Consiglio Comunale, l’amministrazione risponderà ufficialmente sulla vicenda.

Invito perciò tutta la cittadinanza al Consiglio Comunale.

Roberto Murolo